Campionato a rischio, dopo il lockdown la Lazio non c’è più

Sono 24 le partite giocate in Serie A da giugno a oggi, i biancocelesti hanno messo insieme 10 vittorie, quattro pareggi e ben 10 sconfitte, per un totale di 34 punti.

di redazionecittaceleste
notizie Lazio: Lotito Inzaghi

ROMA – Cucù, la Lazio da Scudetto non c’è più e gioca ancora a nascondino. S’è smarrita a febbraio scorso e non si è mai più ritrovata, se non nella parentesi Champions. Questo fa sì che non si possa spiegare il disastro solo con le fatiche delle gare ogni tre giorni e un mercato incompleto. Perché l’anno scorso, con l’Europa League (andata male) di mezzo, i biancocelesti furono capaci di inanellare 21 risultati utili consecutivi (17 vittorie e 4 pareggi) e portarsi a ridosso della vetta in campionato. Una media stratosferica di 2,38 punti sino al 29 febbraio, quando venne interrotto il cammino. Dopo il lockdown è finito tutto e l’allarme giunge preoccupante sino ad adesso, sopratutto in vista del futuro. Sono 24 le partite giocate in Serie A da giugno a oggi, i biancocelesti hanno messo insieme 10 vittorie, quattro pareggi e ben 10 sconfitte, per un totale di 34 punti. Hanno subito 40 gol e ne hanno segnati 38. La media punti è quasi dimezzata e dice 1.41 a partita, un ruolino che spalmato sulle 38 partite significa 53 punti. Negli ultimi campionati, con questo bottino, si chiudeva tra il nono e il decimo posto. Sarebbe un’ecatombe continuare la stagione in questo modo. Per questo nelle prossime ore è previsto l’intervento di un Lotito furioso. Chissà che, come prima dell’Atalanta lo scorso anno, non possa risultare decisivo. Bisogna fare qualcosa al più presto. E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: >>> “9 trattative possibili a gennaio!”<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy