• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Leiva, 17 giorni di stop per ritrovare la miglior forma per l’Europa

Leiva, 17 giorni di stop per ritrovare la miglior forma per l’Europa

La Lazio deve segnare un gol in più dell’avversario per poter reggere il modulo fantasia, che costringe il brasiliano agli straordinari in solitaria. Adesso la sosta servirà per rimettersi in condizione, visto che salterà anche l’Atalanta per squalifica

di redazionecittaceleste


ROMA – Il muro è sempre più basso, Leiva non è più lo stesso. La Lazio subisce altri due gol (in totale 6) e perde la seconda difesa del campionato. Per carità, al Dall’Ara il Bologna sfonda più dalle fasce che al centro, ma Lucas è ritardo su ogni intervento. Così si becca il doppio giallo e finisce anzitempo nello spogliatoio. Sicuramente Leiva paga quasi un mese di preparazione saltato, ma a 32 anni non riesce più a reggere da solo il peso dell’attacco.
La scorsa stagione l’intuizione d’Inzaghi aveva regalato a questa squadra un nuovo gioco, ma adesso il brasiliano ha bisogno di aiuto. Milinkovic domenica lo ha fatto nel secondo tempo, Luis Alberto non è certo la mezzala abile in ripiegamento. Leiva ha una crisi di scompenso: non è al top della forma dall’inizio e non riesce come una volta ad anticipare gli avversari con l’esperienza e il pensiero. Che fine ha fatto? Si erano rivisti segnali incoraggianti contro il Genoa, Lucas crolla di nuovo col Bologna. Ringhia, ma dal primo fischio di Orsato è nervoso e vede sempre dopo la palla. Rischia di compromettere completamente una partita. Ora mancherà per squalifica pure dopo la sosta, toccherà quasi sicuramente a Parolo sostituirlo in regia come alla prima giornata contro la Sampdoria. Spingono verso questa scelta le prove da vice-Leiva fallite da Cataldi in Europa. Leiva nel frattempo sta approfittando di questo stop per ritrovare la migliora forma. Da domenica scorsa 17 giorni di tempo, Lucas salterà l’Atalanta e tornerà il 23 ottobre a Glasgow contro il Celtic in Europa. Speriamo di poter dire davvero bentornato a Leiva.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy