• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Da Jony a Lazzari, Cluj-Lazio è la gara dei debuttanti in Europa

Da Jony a Lazzari, Cluj-Lazio è la gara dei debuttanti in Europa

Né lo spagnolo né l’esterno ex Spal avevano ancora giocato una sfida simile in carriera

di redazionecittaceleste

ROMA – L’urna non è stata benevola con la Lazio. Quello dei biancocelesti sembra un girone di Champions: «Girone difficile e tosto. Col Celtic e il Cluj che hanno fatto i preliminari di Champions. Col Rennes che ha vinto la Supercoppa e sta facendo molto bene. Sarà partita dura, intensa. Quella rumena è una squadra fisica e intensa, con un ottimo tecnico. Ci saranno tanti duelli».

Torna Milinkovic dal primo minuto: a Inzaghi non è proprio andato giù l’atteggiamento all’ingresso del serbo, che adesso contro il Cluj cerca il riscatto. Partirà titolare, lo hanno confermato le prove di ieri a Formello, riposa Luis Alberto, rimasto a Roma con Immobile e Radu (Curiosità: non è la prima volta che il rumeno salta una trasferta in patria). Tocca anche a Berisha con Leiva e Milinkovic a centrocampo. Debutteranno dal primo minuto in difesa, ai lati d’Acerbi, Bastos e Vavro, a sinistra Jony al posto di Lulic, straordinari per Lazzari (per lui si tratta della prima volta in Europa) con la squalifica di Marusic. In avanti fuori Immobile torna la coppia Correa-Caicedo, l’anno scorso talismani con sette vittorie (Udinese, Bologna, Empoli, Roma, Parma, Sampdoria e Cagliari) su otto gare giocate da titolari insieme. Pesa solo la sconfitta di Coppa con l’Apollon Limassol sulle loro teste.

PERICOLO
A Ferrara Semplici gli ha incartato la partita, adesso anche Inzaghi deve dimostrare qualcosa in Europa. Dan Petrescu, ex giocatore degli anno 90’ di Zeman a Foggia, sta studiando qualche mossa per sorprendere i biancocelesti. Il Cluj è la Juve da 5 anni in patria e ha accumulato una grande esperienza pure fuori dalla Romania. Non è un caso che sia uscita dalla Champions battendosi alla pari con lo Slavia Praga, che ha fermato l’Inter martedì sera. Occhio a Ciprian Deac, uno come lui dà quel qualcosa in più nelle partite importanti come quella di stasera. Così come il portiere Arlauskis, che ha vinto il campionato con la Steaua. L’ultima squadra rumena affrontata maldestramente dalla Lazio (andata dei sedicesimi, il 15 febbraio 2017) un anno e mezzo fa. Inzaghi lo ha già rimarcato martedì nel faccia a faccia in palestra alla sua squadra. Massima concentrazione, stavolta non perdona.

Nel frattempo, per tutti i fanta-allenatori lettori di Cittaceleste.it, è pronta un’esperienza pazzesca… con in palio un montepremi complessivo da 250mila euro e… un JAGUAR F-PACE! >>> SCOPRI DI PIU’

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy