Da Marusic a Caicedo, Inzaghi e la sua riserva d’oro

Inzaghi riscopre il valore della sua panchina

di redazionecittaceleste
Lazio: mister Simone Inzaghi

ROMA – Allora è proprio vero che tra la teoria e la pratica ci passa un mare. Sì perché la Lazio, da inizio stagione, viene additata come una squadra con un 11 forte ed una panchina debole, ma il desto vuole – sta volendo – che sia proprio la panchina l’arma in più della compagine biancoceleste. Se Inzaghi è in lotta per il titolo, lo deve anche alle sue riserve.

RISERVA D’ORO – Il contributo delle seconde liee sta diventando sempre più prezioso, tanto che l’edizione odierna del Corriere dello Sport scrive: “Inzaghi e la sua riserva d’oro”. Da Caicedo – miglior 12esimo uomo della Serie A – a Marusic grande alternativa a Lazzari. Senza dimenticare Jony con la sua crescita e Cataldi sempre sul pezzo, buono anche il contributo di Parolo nonostante lo scorrere degli anni. Patric e Bastos non sbagliano un colpo quando vengono chiamati, e domenica contro il Genoa ha ben figurato anche Vavro.

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA S.S.LAZIO! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy