• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

ESCLUSIVA – Ballotta: “Inzaghi, a breve le sirene suoneranno. Lazio più forte nella testa e nella continuità”

ESCLUSIVA – Ballotta: “Inzaghi, a breve le sirene suoneranno. Lazio più forte nella testa e nella continuità”

Per parlare di questo splendido momento degli aquilotti, i microfoni di Cittaceleste.it intervistano – in esclusiva – Marco Ballotta, ex portiere biancoceleste

di redazionecittaceleste
Lazio: esclusiva Marco Ballotta

Di RM

ROMA – Archiviata anche la sfida di Coppa Italia contro la Cremonese, la Lazio è pronta a rituffarsi nel campionato. Sabato, alle ore 15, arriverà la Sampdoria di Ranieri, squadra rognosa e vogliosa di riscatto dopo la sconfitta contro il Cagliari. Dal suo canto, la “Lazio dei record”, cerca la sua 11esima perla della stagione. Per parlare di questo splendido momento degli aquilotti, i microfoni di Cittaceleste.it intervistano – in esclusiva – Marco Ballotta, ex portiere biancoceleste.

E’ un momento incredibile, ma meritato. Adesso però viene il bello, devono continuare su questa strada senza pensare troppo. Non si devono accontentare. Adesso gira tutto bene, con le vittorie e risultati sembra di vivere un momento magico, non bisogna abbassare la concentrazione. Ancora non si è fatto nulla…

A Roma si sogna in grande…

Troppo presto. Non ci devono pensare. Potrebbe essere deleterio pensare allo scudetto. La Lazio deve pensare a divertirsi, giocare con la massima intensità. Questa Lazio sta avendo continuità di prestazione, li vedo cresciuti. Vedo una crescita notevole. 

Le altre concorrenti sono più attrezzate per la Lazio?

La Lazio non è molto attrezzata, cioè manca qualcosa nella rosa. Mi chiedo: se ci dovessero essere infortuni? diffide? Juventus e Inter hanno 20-22 elementi, hanno 2 giocatori per ruolo. La Lazio no. Forse sta solo lì la differenza.

E’ cambiata anche la mentalità?

Sì, la mentalità è migliorata molto. Lo scorso anno c’erano anche le prestazioni ma non c’era continuità. Quest’anno risultati e mentalità hanno reso la Lazio molto più forte. 

Inzaghi è stato tributato come uno dei migliori tecnici in circolazione…

Inzaghi è astato accostato alla Juventus. Ha dimostrato di essere all’altezza della situazione e le sirene suonano pure per lui. Tare e Lotto puntano sui giovani. Credo che la strada percorsa fino adesso stia dando loro ragione.  

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy