• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

ESCLUSIVA – Floro Flores: “Pugno duro contro chi disattende le normative. Campionato? Molte squadre di Serie C falliranno”

ESCLUSIVA – Floro Flores: “Pugno duro contro chi disattende le normative. Campionato? Molte squadre di Serie C falliranno”

Ai microfoni di Cittaceleste.it è intervenuto – in esclusiva – Antonio Floro Flores, ex attaccante, tra le altre, di Napoli, Udinese e Genoa. Co lui, che ringraziamo per il tempo dedicato, affrontiamo tematiche di attualità e non solo

di redazionecittaceleste

ROMA – Ai microfoni di Cittaceleste.it è intervenuto – in esclusiva – Antonio Floro Flores, ex attaccante, tra le altre, di Napoli, Udinese e Genoa. Co lui, che ringraziamo per il tempo dedicato, affrontiamo tematiche di attualità e non solo.

Oggi il calcio gira tutto intorno alla tv, ai diritti tv. I giocatori chiedono stipendi, le società li chiedono alle tv ed è tutto un cane si morde la coda, un disagio a catena. Non c’è mai stato un precedente, per questo non si sa cosa fare. Questa situazione è drammatica sotto il profilo sportivo, ma sopratutto umano. Capisco che vogliano riprendere il campionato, ma prima bisogna salvaguardare la salute pubblica. Senza tifosi, non so quanti benefici ne possano trarre. Sono situazioni estremamente delicate. 

Alcuni presidenti spingono per ripartire quanto prima. Che ne pensi?

Devono farsi un esame di coscienza. Prima la salute, poi tutto il resto. Ci si sveglia che non si ha più nulla da fare, 24 ore su 24 e fare sempre le stesse cose, con innumerevole disagi. C’è chi non ha un terrazzo ed è senza giardino, che vive rinchiuso aspettando una sorte migliore. Bisogna trovare un accordo equo per tutti. Spero si riprenda a giocare, perché vorrebbe dire che le cose sono migliorate, che abbiamo sconfitto il male, ma adesso c’è solo un imperativo: restiamo a casa. 

Molti giocatori hanno rinunciato al proprio stipendio. Vedi Ronaldo… 

Grande Ronaldo, ma non è l’unico. Per un giocatore di serie A, rinunciare a 10 milioni di stipendio di un mese, non credo sia un grosso sacrificio. Certo, non tutti guadagnano queste cifre ma in Serie A non ci sono problemi, anche in B si sopravviverà. Io penso alle tantissime squadre di Serie C che si reggono solo con le tv. A fine pandemia ne falliranno tantissime. In serie C non posso permettersi di fermarsi, per questo capisco che ci sia la necessità di ripartire. 

Quanto tempo serve a un giocatore per tornare in forma?

Puoi allenarti quanto ti pare da casa, puoi fare circuiti e quello che vuoi, ma ti mancherà sempre il pallone. Servirà almeno un mese per tornare in condizione. 

Perchè si disattendono anche le regole? Come ripartire?

A breve saccheggeranno i negozi perchè la gente non ha più un soldo. Bisogna aiutare queste persone. Poi ci sono quelli che continuano a mostrare inciviltà e mancanza di buon senso. Io spesso mi affaccio dal balcone e urlo contro le persone che continuo vedere girare indisturbate. Contro queste persone bisogna usare il pugno duro. Bisogna agire come in America, con arresti e pene esemplari. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy