• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

ESCLUSIVA – Manuel Belleri: “Qui in Giappone pochi casi, ecco perchè. Campionato? Speriamo finisca sul campo”

ESCLUSIVA – Manuel Belleri: “Qui in Giappone pochi casi, ecco perchè. Campionato? Speriamo finisca sul campo”

Ai microfoni di Cittaceleste.it è intervenuto – in esclusiva – Manuel Belleri, ex difensore biancoceleste e attuale direttore tecnico presso la scuola calcio del Milan a Tokyo

di redazionecittaceleste

ROMA – Ai microfoni di Cittaceleste.it è intervenuto – in esclusiva – Manuel Belleri, ex difensore biancoceleste e attuale direttore tecnico presso la scuola calcio del Milan a Tokyo.

L’ultima direttive enunciate dal governo prevedono la sospensione di ogni attività sportiva. Molti presidenti però, vogliono scendere in campo e giocarlo. Che ne pensi?

L’idea di ricominciare ce l’hanno tutti, dai cittadini ai presidenti. Nessuno si aspettava un’emergenza così, riuscire a ricominciare a breve mi pare impossibile. Pensare però di ricominciare, magari a luglio o agosto perchè no. Sarebbe un peccato se il campionato rimanesse senza un vincitore. Mi auguro che possano giocare a luglio e agosto con l’idea di slittare qualche preliminare.

Euro 2020 sono diventati ufficialmente Euro 2021 vista l’emergenza sanitaria esplosa nel mondo. Anche Tokyo 2020 è stata rimandata. Giusto per te?

Le Olimpiadi sono state rimandate, sebbene qui non ci sia una chiusura ancora totale da parte del governo. Spostare comunque le competizioni era d’obbligo.

Come é la situazione in Giappone? Come ne sono usciti li’?

Hanno tenuto numeri molto bassi di contagi, hanno fatto pochi tamponi. Non si sa moltissimo, in realtà: i numeri sono stranamente molto bassi. Calcolando tutto quello che ha passato il Giappone nella sua storia, dalla bomba nucleare a tutte le influenze dalla Cina, secondo me hanno sviluppato delle difese immunitarie più alte. Però bisogna dire anche che se si fanno pochi controlli è normale che risultino poche persone infettate.

C’è un vuoto normativo in caso non dovesse riprendere il campionato. Se non si dovesse assegnare o assegnare alla juve, ogni club potrebbe fare rivalsa e agire per via legali… Cosa é più gusto fare?

E’ un caso mai successo nella storia. Le società possono fare rivalsa in tribunale e questa cosa porta a delle tempistiche molto lunghe. Mi auguro, quindi, che anche arrivando a luglio e agosto ma si riesca a portare avanti il campionato.

Senza addentrarci troppo nella questione, questa vincendo di attualità ci ha insegnato che i giovani continuano a disattendere le normative e sembrano sempre meno giudiziosi e responsabili. Cosa ti senti di dire loro?

I giovani non si rendono conto di quello che sta succedendo. Devono essere date regole e devono essere state rispettate. In Giappone, in America vengono date regole e la gente le rispetta anche perchè viene sganciato l’esercito e si agisce anche in maniera feroce.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy