ESCLUSIVA – Padelli e la confidenza: “Avevo chiamato la palla sul rigore di Immobile ma…”

Secondo le informazioni che ci arrivano – in esclusiva – proprio ieri l’ex portiere del Toro avrebbe confidato a persone vicine, e poi anche al suo agente di non aver avuto colpe in occasione del fallo da rigore su Immobile..

di redazionecittaceleste
Padelli

Di RM

ROMA – Dopo la sconfitta di ieri contro la Lazio, in casa Inter si riflette sugli errori commessi. La vetta è vicinissima, non era sicuramente una partita decisiva calcolando le giornate che mancano ancora alla fine della stagione, eppure, qualche valutazione andrà fatta. Chi è finito particolarmente sotto accusa, dopo la battuta d’arresto di ieri, è stato il secondo portiere nerazzurro, Daniele Padelli. Non è la prima volta che il classe 1985, subentrato all’infortunato Handanovic, ha alzato un polverone di critiche. E ieri è stato nuovamente colpevolizzato di aver fatto prendere gol, il secondo con precisione, alla sua squadra. Il problema? Non è tanto la bravura in sé , quanto piuttosto il modo di interpretare il ruolo. La sensazione è che Padelli tenda ad uscire troppo rispetto ad Handanovic, cosa alla quale i compagni di reparto non sembrano essere abituati. Secondo le informazioni che ci arrivano – in esclusiva – proprio ieri l’ex portiere del Toro avrebbe confidato a persone vicine, e poi anche al suo agente, di aver chiamato la palla in occasione del rigore di Immobile ma di non essere stato ascoltato da Skriniar. La delusione del portiere è tanta, come le critiche che gli piovono oggi ingenerose.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy