• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

ESCLUSIVA – Radu, tutti i retroscena di un addio traumatico

ESCLUSIVA – Radu, tutti i retroscena di un addio traumatico

Il rumeno deve trovare una squadra a tutti i costi per non rimanere fuori rosa. La Lazio ci spera, anche perché così si toglierebbe dall’imbarazzo di lasciarlo a casa

di redazionecittaceleste

ROMA – Gli è stato detto di andarsene via a fine campionato davanti a tutta la squadra. Radu è stato messo così alla porta. Un paradosso alla luce sopratutto di un rinnovo sino al 2021 fatto firmare a novembre dalla società. Cos’è successo allora in tutta questa annata? La Lazio parla di cattivo rendimento, ma in realtà soltanto nella seconda parte della stagione Stefan non ha reso con continuità. Tutta colpa dell’infermeria.

E’ qui un altro dei nodi che alla Lazio non è andato giù. Dai piani alti, confrontandosi coi medici e le diagnosi, si sono insospettiti che Radu abbia prolungato gli infortuni e in alcune gare si sia addirittura tirato fuori. In particolare, pesa la sua assenza – “ingiustificata”, secondo lo staff sanitario – nel derby. Stefan giurava però di sentire ancora dolore alla caviglia. Tare poi da un paio d’anni aveva puntato il rumeno per lo scarso impegno in allenamento: secondo il diesse, Radu – a un certo punto – da bandiera si è sentito arrivato e non ha messo il giusto spirito. Quello che però invece hanno visto ed esaltato tutti i tifosi in campo. Radu per loro è e rimane un assoluto beniamino. Lui al momento preferisce non parlare, anche se si è confidato con alcune persone: «Inutile dire che sono tutte fesserie quelle che stanno girando. Ho sempre detto e ribadisco che sarei voluto rimanere a vita alla Lazio. Non ho mai preteso il posto da titolare con nessuno». Invitato a tornare a casa dalla Dinamo Bucarest, il primo club che lo ha lanciato nel calcio. Stefan ha parlato anche col Napoli. La pista più concreta è tuttavia il Parma, ma Radu deve abbassarsi l’ingaggio per poter abbracciare D’Aversa. Deve fare qualcosa e in fretta, perché rischia di rimanere fuori rosa. La Lazio spera che lui riesca a trovare prima una squadra per evitare il polverone mediatico che solleverebbe la sua assenza prima della partenza per Auronzo. Non solo, a questo punto, Lotito vuole pure liberarsi del suo stipendio e procedere nell’operazione svecchiamento. Con molte uscite bloccate, l’addio di Radu può essere la soluzione in difesa per altre entrate.

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO!

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy