• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

ESCLUSIVA – Raffaele Sergio: “Lazio favorita, ma attenti al Napoli. Inzaghi ha dimostrato tutto, Gattuso ancora nulla”

ESCLUSIVA – Raffaele Sergio: “Lazio favorita, ma attenti al Napoli. Inzaghi ha dimostrato tutto, Gattuso ancora nulla”

Alla vigilia di Lazio-Napoli, decidiamo di intercettare – in esclusiva – Raffaele Sergio, ex delle due compagini e attuale allenatore della Primavera dell’Avellino. 

di redazionecittaceleste
Raffaele Sergio

Di RM

ROMA – Ci avviciniamo a grosse falcate al big match dell’Olimpico tra Lazio e Napoli. Alla vigilia di questa importante e delicata sfida, decidiamo di intercettare – in esclusiva – Raffaele Sergio, ex delle due compagini e attuale allenatore della Primavera dell’Avellino.  Con l’ex difensore di Lazio e Napoli parliamo non solo dell’incontro di sabato sera ma anche del campionato.

Lazio da una parte, Napoli dall’altra: come ci arrivano? Che partita sarà?

Sono due squadre con entusiasmi opposti: una in sofferenza che è il Napoli, e l’altra che è in un momento esaltante. La Lazio ha grossi vantaggi sotto l’aspetto tecnico, tattico, mentale. Napoli non ha trovato ancora la quadratura. La lazio parte con i favori dei pronostici ma sarà una partita molto difficile. 

In cosa vedi cambiata la Lazio? Questione di testa?

Contro il Brescia, la Lazio dello scorso anno, l’avrebbe persa. Più che con le grandi, sta facendo risultati con le piccole. Riesce ad ottenere il massimo, è più matura. In più, bisogna aggiungere, che finchè l’arbitro non fischia non demorde: è una squadra molto convinta. Inoltre credo che la rosa sia molto competitiva.

Giusto parlare di scudetto?

Con i 3 punti a disposizione tutto è possibile. Ha una nuova mentalità, non ha nulla da perdere. Stanno là. Sognare non costa nulla. 

Arriverà un Napoli che attraversa non poche difficoltà… 

Nel Napoli, ad un certo punto, si sono accavallati i ruoli. La scelta di non andare in ritiro ha senza dubbio rotto e condizionato tutto l’ambiente. Chi la vive dall’interno lo sa di più. Questa cosa ha portato confusione, adesso non è semplice rimettere insieme i cocci. Il Napoli ha una brutta gatta da pelare, non sarà semplice. 

Un commento su Inzaghi, uno su Gattuso. 

Inzaghi ha dimostrato grandissima professionalità, ha dimostrato, sul campo,  grande compattezza. Dall’altra, invece, c’è un allenatore che ha fatto poca esperienza come allenatore, ancora non ha dimostrato di valere questi tipi di panchina come Napoli e Milan. Ha dimostrato molto da giocatore, poco da allenatore. Eppure ha avuto da subito sue squadre troppo importanti da gestire. Inzaghi ha dimostrato valore con i fatti, Gattuso non ancora. 

Ricorreresti al mercato di gennaio?

Mercato? La Lazio ha sbagliato pochissimo in questi anni, Tare ha fatto un grande lavoro. La politica della Lazio non è tesa a comprare giocatori importanti a gennaio, ma si fanno cose accorte, non spendono molto, c’è molta competenza, Quindi non mi aspetto grossi colpi a gennaio. Se si faranno degli acquisti, sarà in ottica futura. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy