ESCLUSIVA Strakosha è il nuovo caso: multato, la Lazio vuole cederlo subito

Ha abbandonato l’ultimo allenamento non appena ha saputo di non giocare titolare. Il club prova a fare una plusvalenza a gennaio: c’è un contratto in scadenza nel 2022

di redazionecittaceleste
Notizie Lazio: Thomas Strakosha

ROMA – Insubordinazione senza smentite. Fonti più che accreditate interne confidano che Strakosha, al di là del piccola lesione rimediata nel penultimo match (che guarda caso lo aveva fatto scendere sul terreno nelle sedute successive), non è stato convocato per Parma sopratutto per una questione comportamentale. Più che confermata l’esclusiva di ieri di Cittaceleste, con ulteriori sviluppi nelle prossime ore. Già, perché ora la Lazio proverà a cedere già a gennaio il portiere: fuori dal mercato dunque Caicedo, dentro ci finisce l’albanese. Che, alla luce dell’ottimo rapporto con Tare, era straconvinto di tornare il prima possibile titolare. Si lamenta per l’utilizzo di Reina da settimane, è anche passato alle minacce velate. A giugno invocava il prolungamento, ora invece è lui che non vuole rinnovare. E ci aggiunge atteggiamenti che non possono essere giustificati dal club biancoceleste. Strakosha è stato addirittura multato per quanto successo sabato nell’ultima rifinitura prima di partire: appena Thomas ha saputo di non giocare, ha lanciato i guantoni per terra e ha abbandonato l’allenamento nel quartier generale. Se n’è andato direttamente a casa mugugnando e adducendo un fastidio muscolare. Da qui la mancata convocazione più il comunicato per far sì che non esplodesse un nuovo caso pubblicamente. Ad ogni modo la dirigenza è già al lavoro per tentare di venderlo, magari in Premier. E’ l’ultima occasione per fare una plusvalenza, anche perché c’è un contratto in scadenza nel 2022. E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: >>> “9 trattative possibili a gennaio!”<<<

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy