gazzanet

Gattuso: “Lazio grande squadra. Dobbiamo limitare Immobile e i compagni”

ALLIANZ STADIUM, TORINO, ITALY - 2019/04/06: Gennaro Gattuso, head coach of Ac Milan , looks on before the Serie A football match between Juventus Fc and Ac Milan. Juventus Fc wins 2-1 over Ac Milan. (Photo by Marco Canoniero/LightRocket via Getty Images)

Queste le parole del tecnico del Napoli alla vigilia della sfida dell'Olimpico

redazionecittaceleste

ROMA - È un Rino Gattuso con poca voglia di sorridere, quello di oggi in conferenza per presentare la gara di domani contro la Lazio: “Servono due-tre risultati per dare continuità a un percorso che comincia ad essere quello giusto. Vedo grande entusiasmo, il segreto è solo muovere la classifica che non può essere questa attuale. Meret fuori? Vedrete domani, viene da due giorni in cui non si è allenato, ma ho Ospina e Karnezis che sono anche loro due ottimi portieri. Non ci sarà Koulibaly, non sta ancora bene, non possiamo rischiarlo. Con la Lazio dobbiamo commettere meno errori di quelli commessi con Inter e Parma, migliorare nel palleggio e nella tenuta del campo. Affrontiamo una squadra che da tanti mesi fa bene ed esprime un buon calcio. La Lazio nei primi mesi faceva fatica, non riusciva a giocare il calcio che voleva ma si è ripresa. La stessa cosa che dobbiamo fare noi. Chiedo alla squadra di giocare con serenità, perché stiamo crescendo. In questo momento non siamo tranquilli, dobbiamo ritrovare serenità per fare bene. Io non regalo nulla a nessuno, c'è grande entusiasmo nello spogliatoio nonostante il rammarico per le sconfitte. Nella Lazio non è solo Immobile il pericolo. Hanno grande velocità e grande tecnica, hanno giocatori di qualità. Non dobbiamo dargli profondità, sarà più o meno la stessa partita che abbiamo giocato con l'Inter. Dobbiamo limitare i loro pregi e lavorare sui loro difetti, perché qualcuno ce l'hanno. Loro sono forti nelle ripartenze, hanno caratteristiche ben precise. Sono forti a palleggiare, non bisogna dargli profondità perché verticalizzano velocemente. Rispetto all'Inter la Lazio sviluppa gioco palleggiando, con Correa che porta palla e un Immobile che attacca la profondità in un modo incredibile. Domani servono testa e gambe, se non hai una delle due non vai da nessuna parte".

Cittaceleste.it

Potresti esserti perso