Gravina: “Da oggi non c’è più responsabilità oggettiva”

Queste le parole del numero uno della Figc

di redazionecittaceleste

ROMA – Il consiglio federale della Figc ha approvato le linee guida per l’adozione di modelli di gestione e controllo idonei a prevenire atti contrari ai principi di lealtà, correttezza e probità, compresi quelli di natura razzista: “Da oggi la responsabilità non è più oggettiva, ma è una responsabilità”, ha detto con orgoglio il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, in conferenza stampa.

Linee guida che consentiranno ai club, una volta rispettati gli standard richiesti, di poter avere il riconoscimento di esimenti e attenuanti della cosiddetta responsabilità oggettiva da parte della giustizia sportiva. Le società dovranno attenersi ai seguenti principi: valutazione dei rischi, leadership e impegno, codice etico e sistema procedurale, controlli interni e controlli sulle terze parti, organismo di garanzia, comunicazione e formazione, sistema interno di segnalazione, sistema disciplinare, verifiche, riesame e monitoraggio, miglioramento continui e gestione delle non conformità”

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy