• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Immobile-Caicedo, una coppia da sogno…Scudetto

Immobile-Caicedo, una coppia da sogno…Scudetto

Il bomber segna, l’ecuadoregno lavora per fargli superare altri record sino a fine stagione

di redazionecittaceleste

ROMA – Gemelli diversi e sempre più decisivi. Ciro Immobile e Felipe Caicedo mettono la firma, ancora una volta, sulla vittoria della Lazio. Doppietta per l’attaccante della Nazionale, la sesta in questa stagione, la 23esima in totale con la maglia biancoceleste. Due gol per consolidare il primato nella classifica marcatori: sono 19 finora i centri per il bomber di Torre Annunziata (l’ultimo a riuscirvi fu Antonio Angelillo nel 1959). Due gol per ambire a traguardi impensabili ad inizio stagione. Balotelli chiama, Immobile risponde. Il primo squillo al minuto 43 su calcio di rigore, procurato da Caicedo, placcato in area da Cistana. Palla da una parte, Joronen dall’altra. Il secondo al 91’ di destro su assist del “Panterone”. Cinismo e cattiveria sotto porta abbinate ad un lavoro “oscuro”, ma prezioso. La nuova Lazio a trazione anteriore con Correa mezzala vince e convince, anche senza Luis Alberto.
VECCHIE ABITUDINI
Anno nuovo, vecchie abitudini, soprattutto in zona gol. La formazione di Simone Inzaghi ha guadagnato 12 punti con le reti realizzate nell’ultimo quarto d’ora di gioco, almeno tre in più rispetto a qualsiasi altra squadra in questo campionato. Non solo, il dato più impressionante riguarda le reti segnate nei minuti di recupero. La Lazio è la squadra in Serie A ad averne segnati di più, ben sei: due da Immobile contro Brescia e Atalanta, uno da Luis Alberto contro il Cagliari, e tre da Caicedo contro Sassuolo, Juventus e Cagliari. L’ecuadoriano, poi, vanta un record particolare: ha messo lo zampino in tre degli ultimi cinque gol realizzati in campionato oltre il 90’ con due reti e un assist. Un asso nella manica che Inzaghi sta utilizzando con più continuità.
SCARPA D’ORO
Un’alternativa ideale a Immobile, che dopo quattro gare a secco, agguanta Lewandowski del Bayern Monaco al primo posto nella speciale graduatoria degli attaccati europei in corsa per la Scarpa d’oro. «Continuare a credere a combattere. Siamo una famiglia», il messaggio di Immobile su Instagram. «Cominciamo il 2020 come abbiamo finito il 2019: con una grande vittoria», il commento di Caicedo su Twitter.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy