Immobile di testa, la Lazio fa festa: 1-2 al Franchi

Torna a vincere la Lazio che fa un balzo in classifica e torna ad alimentare speranze di Champions

di redazionecittaceleste

di Lorenzo Beccarisi

ROMA – Inzaghi ha alzato la voce, non si capacitava di come la sua squadra potesse avere così pochi punti. Serviva solo vincere stasera contro la Fiorentina, e la vittoria è arrivata pur con sofferenza.

La partita al Franchi conferma le aspettative della vigilia e risulta essere bella e aperta tra due squadre che non rinunciano mai a giocare a calcio. In 5 minuti, tra il 23′ ed il 28′, la partita cambia e le due compagini offrono un saggio della loro qualità: passa in vantaggio la Lazio che orchestra a meraviglia un contropiede, Correa si invola verso Dragowski lo dribbla e segna a porta vuota. Il Var conferma: tutto regolare e biancocelesti in vantaggio. Pochi minuti dopo è la Fiorentina a salire in cattedra con un’azione bellissima portata avanti da Ribery, il cross del francese trova un Chiesa lasciato colpevolmente solo da Radu. L’esterno della Nazionale fredda Strakosha con un tiro potente ed è 1-1.

Il secondo tempo vede un netto calo in termini di spettacolarità con le squadre che spostano la competizione su un piano più fisico che qualitativo. Lulic ci prova dalla distanza, poi ci prova Castrovilli, Strakosha e Drakowski dicono di no. Lo scorrere dei minuti sembra portare la gara verso il pareggio, ma un flash cambia il destino della gara (e della stagione della Lazio?). Lukaku, che rivede il campo dopo 9 mesi si invola sulla fascia bruciando Sottil – che conferma di non essere un difensore – e pennella al centro. Al centro c’è sempre lui, Ciro Immobile: un colpo di testa che fa impazzire di gioia Inzaghi in panchina.

Pochi minuti dopo l’arbitro Guida assegna un rigore alla Lazio, dal dischetto Immobile lascia la scena a Caicedo. L’ecuadoriano si fa però ipnotizzare da Dragowski il quale para un penalty calciato a mezza altezza.

Poco male. Al triplice fischio dell’arbitro il tabellino dice Lazio 2 Fiorentina 1. Lazio che sale a 15 punti in classifica e rimette il quarto posto nel suo mirino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy