Lazio, Caicedo letale in 7 tocchi

Caicedo entra e segna il gol del 3-1

di redazionecittaceleste

ROMA – Vi ricordate il goffo attaccante del pallonetto a Crotone? Scordatelo. Felipe Caicedo è diventato un bomber vero, spietate e graffiante con la Pantera che rappresenta nel soprannome. L’ecuadoriano si è riscoperto una preziosa utilissima per Simone Inzaghi come si è visto nelle ultime due uscite contro Sassuolo e Juventus, dove Caicedo ha siglato in entrambi i casi. A stupire però – come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport – è la spietatezza con la quale il giocatore è risultato decisivo: 10 tocchi di palla ed un gol a Reggio Emilia, 4 tocchi di palla ed un gol contro la Juve. Un media di 7 tocchi a partita ed una media di 1 gol a partita. 7 tocchi, 2 gol: Inzaghi si coccola il suo nuovo cecchino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy