gazzanet

Lazio, c’è pure Chalov, ma ora l’attacco dipende da Caicedo

Mercato Lazio, la permanenza di Caicedo potrebbe non escludere un nuovo acquisto in attacco

Se Inzaghi dovesse riuscire a trattenere l'ecuadoregno, il club biancoceleste davanti potrebbe anche non prendere nessuno

redazionecittaceleste

ROMA – Adesso Vavro e Jony, poi si lavorerà sul vice-Immobile. Tare continua a sfogliare la margherita degli attaccanti, ma la verità è che ci sono eccome delle varianti. Se Caicedo dovesse restare, difficilmente la Lazio andrebbe a prendere un altro bomber. Non tanto per volere del diesse, quanto d'Inzaghi pronto a proseguire per almeno un'altra stagione con il centravanti ecuadoregno.

Con parte dei soldi di Lazzari invece la Spal riscatta Petagna dall'Atalanta. Fuori un'alternativa per l'attacco dunque dalla margherita. Spunta invece Fedor Chalov con furore dalla Russia: 21enne, classe 1998 del CSKA Mosca, ha già esordito a marzo pure con la Nazionale. Con 17 centri (15 in Russian Premier League, 2 in Coppa), quest'anno si è esaltato in un 3-4-2-1 molto simile a quello della Lazio. Perché è abile a muoversi sul filo del fuorigioco e ha un innato fiuto del gol: il 12 dicembre scorso ha segnato al Bernabeu in Champions League, nella clamorosa vittoria del Cska (0-3) contro il Real Madrid. Viene paragonato a Shevchenko e spera di ripercorrere la carriera del bomber ucraino, magari proprio con la maglia biancoceleste in Serie A. Ci sono Arsenal e Valencia però pure in fila. Costa 20 milioni, quelli che la Lazio aveva accantonato per Wesley ormai sfumato. Inzaghi però è ancora convinto di poter trattenere a Formello Caicedo, con o senza rinnovo. Questo può far cambiare ogni piano.

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO!

Cittaceleste.it

Potresti esserti perso