Lazio, de Vrij umiliato, applausi alla prima difesa del campionato

Acerbi monumentale su Lukaku e Lautaro che non trovano mai un varco

di redazionecittaceleste

ROMA – Lazio e Inter si studiano e s’ingabbiano allo specchio. Arrivano con due lampi vantaggio e pareggio. I biancocelesti però riescono addirittura con Milinkovic a ribaltare il risultato, che vale il sorpasso. Non solo in classifica, ma anche come miglior difesa del campionato. Jony ha la responsabilità d’aver avviato il contropiede del vantaggio nerazzurro, Strakosha quella d’aver respinto sui piedi di Young un tiro di Candreva forte, ma abbastanza innocuo. Eppure la difesa alla fine esce da questo scontro diretto con un gol in meno e una prestazione da standing ovation. Strakosha si riscatta su Eriksen nella ripresa. Luiz Felipe le prende tutte di testa, è provvidenziale la sua punta del piede su Young in area. Rischia solo con un retropassaggio su Thomas. Acerbi è ovunque, blocca ogni passaggio, fa muro due volte su Lukaku. Con lui non si corre nessun pericolo. Perfetto anche Radu, che copre le sbavature di Jony e imposta l’azione da dietro. Nella ripresa non si smuove dal suo posto e l’Inter non trova nessun varco sino all’ultimo.

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA S.S.LAZIO! <<<

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy