gazzanet

Lazio, Delio Rossi: “Restai per vendicare un derby perso. Sulla Spal…”

Delio Rossi, ex allenatore della Lazio.

L'ex tecnico della Lazio Delio Rossi ha parlato del suo passato in biancoceleste e del rendimento della squadra di Inzaghi

redazionecittaceleste

ROMA - L'ex tecnico della Lazio Delio Rossi, ha parlato della sua esperienza a Roma, e del rendimento della squadra di Inzaghi. Queste le sue parole ai microfoni della trasmissione Lazialità in TV: "Rimasi alla Lazio per vendicare una sconfitta nel derby del 2005/6, quando perdemmo 2 a 0 con la Roma al ritorno.

Ricordo bene che Totti era infortunato, si trovava a bordocampo con le stampelle. A fine gara i giocatori giallorossi fecero il giro del campo per festeggiare l'undicesima vittoria di fila. Per me restava una questione in sospeso: andai da Lotito, gli dissi che avrei firmato il rinnovo di contratto anche in bianco. L'anno dopo abbiamo vinto 3 a 0 e mi tuffai nella fontana del Gianicolo!".

SCONFITTA CON LA SPAL - "Inzaghi solamente può sapere come stanno i giocatori, dietro ogni sua scelta c'è una logica ben precisa. Spesso, purtroppo, capita di sbagliare qualsiasi cosa fai: se fai giocare i nazionali e vanno male hai sbagliato, se non li fai giocare e perdi hai sbagliato comunque. Si tratta di interpretazione, non di modulo. Mi sento di fare solamente un appunto al mister: la tempistica dei cambi. Il primo va anche bene, ma gli altri due insieme a trenta minuti dal termine hanno costretto Lulic a rimanere in campo fino alla fine. Era a corto di fiato, si vedeva. Il caldo può essere un fattore, ma c'era per entrambe le squadre".

QUANDO IL GIOCO SI FA DURO, I VERI MAGIC ALLENATORI INIZIANO A GIOCARE, LA CLASSIFICA GENERALE INIZIA IL 28 SETTEMBRE, SEI ANCORA IN TEMPO PER ISCRIVERTI!>>> SCOPRI DI PIU'

Potresti esserti perso