Lazio, il quarto posto a 3 lunghezze. E c’è l’amuleto trasferte

Dopo il Milan, a gennaio Genoa, Parma e Atalanta lontano dalle mura amiche-nemiche. A Roma Fiorentina, Parma e il derby della capitale.

di redazionecittaceleste

ROMA – A Formello si rivede la luce. Illumina la classifica e i tre punti di distacco dal quarto posto occupato dalla Roma sconfitta da un’Atalanta straripante. Il Milan invece dista dieci lunghezze. Eppure questo divario ora si può accorciare. La Lazio ci crede, ha ritrovato Luis Alberto ed è trainata verso l’alto dal leader maximo Immobile. I loro numeri sono destinati a crescere, ma già incutono timore: raggiunti 115 gol e 65 assist insieme. Ciro non smette di stupire, un mago ritrovato invece può far compiere il definitivo salto per risalire. Lo sa bene Inzaghi, che lo ha difeso anche a proprie spese col presidente: per questo lo spagnolo, dopo il gol, lo è corso ad abbracciare. Se ci fosse mai stato qualche dubbio anche in vista di un rinnovo che continua a slittare, il tecnico conferma che lo spogliatoio lo segue ed è ancora tutto dalla sua parte. Proprio Luis Alberto aveva segnato l’ultimo centro col Bologna all’Olimpico per il successo laziale. Dopo quasi 60 giorni, tornano i tre punti in casa finalmente. Ma la Lazio, senza tifosi, continua ad avere un miglior cammino nelle trasferte. In questo senso sarà un vantaggio anche il prossimo mese: dopo il Milan, a gennaio Genoa, Parma e Atalanta lontano dalle mura amiche-nemiche. A Roma Fiorentina, Parma e il derby della capitale. E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: >>> “9 trattative possibili a gennaio!”<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy