Lazio, Inzaghi nasconde un piano alternativo: Akpa o Parolo al posto di Caicedo

Il tecnico sta pensando di schierarsi anche a specchio con la Roma, subito o in corsa

di redazionecittaceleste

ROMA – La formazione per il derby sembra quasi scontata. E probabilmente sarà questa: Reina in porta; Luiz Felipe, Acerbi e Radu (difficilmente Hoedt) in difesa; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto e Marusic in mediana. Davanti Caicedo e Immobile, perché Correa (è clinicamente guarito, ma sente ancora dolore al polpaccio) ieri ha alzato ufficialmente bandiera bianca. Eppure Inzaghi studia pure una pazza idea alternativa. Non a caso ha ordinato ai canali ufficiali di non trasmettere immagini degli allenamenti in settimana, nonostante non abbia ancora mandato in scena davvero nessuna prova tattica. La mossa a sorpresa è schierarsi come la Roma con l’inserimento di uno fra Parolo (preferito) e Akpa Akpro a centrocampo oppure addirittura Pereira con Luis Alberto dietro Immobile con una sorta di 3-4-2-1 con doppio trequartista. Da una parte sembrerebbe folle rinunciare a Caicedo in un momento così magico sotto porta, ma dall’altra l’ecuadoregno potrebbe diventare l’unica arma per cambiare in corsa il volto della partita. Già, perché c’è ansia anche per Luis Alberto, tornato a combattere con la pubalgia: anche oggi il suo adduttore verrà gestito, ieri insieme a un affaticato Immobile ha abbandonato anzitempo la penultima rifinitura. Insomma tutte le scelte finali saranno anche legate alle condizioni della squadra e all’infermeria. Stamattina Lulic (ieri sempre in gruppo) è stato reinserito in lista e tornerà almeno in panchina. E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: >>> “9 trattative possibili a gennaio!”<<<

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy