• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio, Inzaghi si aggrappa a Cataldi. Se non recupera, squadra da inventare: le soluzioni

Lazio, Inzaghi si aggrappa a Cataldi. Se non recupera, squadra da inventare: le soluzioni

Lazio, Cataldi unica speranza

di redazionecittaceleste

ROMA – Una rosa letteralmente decimata, ed ora non rimane che sperare nel recupero di Danilo Cataldi: il centrocampista romano è uscito malissimo dalla prima sfida contro l’Atalanta ed è ancora alle prese con noie muscolari, verrò valutato nelle prossime ore e sarà fatto di tutto per renderlo disponibile in vista del Milan. Come mai è così necessario Cataldi? Semplice, con il suo recupero e la sua titolarità a centrocampo Inzaghi avrebbe la possibilità di scalare in avanti uno tra Luis Alberto e Milinkovic al fianco di Correa, a formare un attacco rimasto orfano di Immobile e Caicedo per squalifica.

Problema attacco dunque, e Cataldi unico antidoto. Se Danilo non dovesse farcela, ecco le possibili soluzioni d’emergenza stilate anche dall’edizione odierna del Corriere dello Sport.

ANDERSON – André e Djavan, entrambi giocavano in attacco in quel di Salerno, con mister Gregucci che li utilizzava esterni del suo 4-3-3. Senza Cataldi, e quindi senza l’avanzamento di uno tra Luis Alberto e Milinkovic, potrebbe toccare ad uno di loro due.

CAMBIO MODULO – Possibile 4-5-1 con il Tucu Correa unica punta. Modulo che prevede l’utilizzo di un difensore in più che sarebbe, nel caso, Vavo: l’ex Copenaghen centrale assieme ad Acerbi con Radu e Patric terzino.

BASTOS – È la pazza idea, ma in tempi di crisi anche le pazze idee possono diventare concrete possibilità. Lo staff ne apprezza le sue qualità in termini di velocità e di calcio in porta, Inzaghi può farci un pensierino nel caso in cui le cose si dovessero mettere davvero male.

 

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA S.S.LAZIO! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy