Lazio, Inzaghi svolta a sinistra, è Marusic il nuovo Lulic

Il capitano non tornerà in campo prima di metà luglio

di redazionecittaceleste

ROMA – C’è un nuovo acquisto a Formello. S’era affacciato a destra già durante l’anno, a sinistra poco prima dell’interruzione del campionato. E’ il ritorno di Marusic, il vero colpo. Inzaghi lo ha sempre stimato, ma i problemi fisici la scorsa stagione – e in parte anche in questa – ne hanno minato la crescita e il percorso. Già a ottobre la concorrenza di Lazzari sembrava averlo resuscitato, poi purtroppo nuovi acciacchi alla coscia e al polpaccio. A febbraio però Adam è tornato un valore (da qui anche la corte del Psg) aggiunto. In campo con Verona, Inter, Parma e Genoa nel mese di fuoco, addirittura a sinistra – con gol – a Marassi nel secondo tempo. Proprio lì Adam si candida ad essere il titolare adesso. Contro il Bologna era finito di nuovo ai box per un contrattempo, durante la quarantena il montenegrino ha recuperato al massimo. Non a caso da due giorni, nelle prime esercitazioni tattiche, Inzaghi non fa altro che schierarlo nel nuovo ruolo. Lulic rientrerà il 4 giugno a Formello, ma non ha ancora toccato il pallone e difficilmente riuscirà a tornare in una sfida ufficiale prima di metà luglio. Marusic è pronto a prendere il posto del capitano. Anche se la Lazio così avrà un “panchinaro” affidabile in meno.

CAMBI
Già, c’è un’altra questione di cui si discute nel centro sportivo. Alla luce della nuova regola delle 5 sostituzioni in mano, Inzaghi e il suo staff stanno studiando un piano. E’ vero che a livello di rosa sono avvantaggiate le concorrenti (Juve e Inter) per lo scudetto, ma anche Simone vuole trarne giovamento. Anche perché il gruppo biancoceleste ha una delle età medie (27) più alte del campionato e non sarà facile fare i conti col caldo torrido di luglio e agosto. Per questo i 5 cambi andranno sfruttati al meglio. Inzaghi li ha sempre fatti intorno al sessantesimo, in futuro potrebbe anticipare il minutaggio. Patric sarà il primo sostituto dietro, Cataldi e Parolo dovranno far rifiatare il trio delle meraviglie (Milinkovic-Leiva-Luis Alberto) a centrocampo. Sulle fasce al momento c’è solo Jony, aspettando Lukaku. In attacco sempre più importante Caicedo in alternativa a Correa, ieri fermatosi dopo gli allunghi per un leggero fastidio. In infermeria ancora Strakosha e Vavro. Inzaghi in questo mese dovrà prevenire ogni minimo infortunio.

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA S.S.LAZIO! <<<

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy