Jony vuole dimenticare l’Inter in fretta e riprendersi la fascia

L’esterno spagnolo della Lazio è stato intervistato da elcomercio. Stasera tornerà dal primo minuto in Europa League per cancellare l’errore contro l’Inter su D’Ambrosio

di redazionecittaceleste


ROMA – Alla prima in Europa League era stato il migliore in campo, poi Jony è sprofondato a San Siro. E’ difficile dimenticare il suo errore contro l’Inter su D’Ambrosio, lui stesso lo vive ancora come un incubo. E lo ha confessato a Elcomercio: “È stato molto speciale esordire da titolare a San Siro, un campo e uno stadio molto bello con un’atmosfera spettacolare. Dopo la partita però ero molto deluso, perché la sconfitta è nata da un mio errore in cui ho perso il contatto visivo con l’uomo e col pallone. Sono esperienze dalle quali devo crescere”. Inzaghi lo ha perdonato e adesso è pronto a rilanciare contro il Celtic: “Il mister è una persona che costruisce un rapporto intimo coi suoi giocatori. Un appassionato del suo lavoro, fa impressione per come vive le partite, sempre al massimo. Vive tutto in modo intenso e cerca di trasmettere tutto a noi. Non sono titolare e questo, sinceramente, me lo aspettavo. È un nuovo sistema per me il 3-5-2, in una nuova posizione e devo crescere dal punto di vista difensivo. Ci sono molte azioni di copertura in cui devo migliorare perché non ho mai avuto quel ruolo e per caratteristiche mi ritengo più offensivo. Ma dal primo momento ne ero consapevole e ne ho parlato con tutti. A molti giocatori serve un anno di transizione. Luis Alberto mi consiglia sempre di restare calmo, prendendo ad esempio la sua prima stagione. Guardatelo ora, è indiscutibile. Devo mantenere quella calma e cercare di migliorare”. Ecco la sua nuova occasione, a Glasgow sostituirà Lulic, il suo minutaggio deve aumentare. Jony sinora ha giocato appena 205′ fra campionato e Coppe. E’ il momento di tornare a sfornare cross, assist. Insomma a correre. Stasera avrà anche maggiore opportunità di spingere con Acerbi alle sue spalle a difendere.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy