Lazio, difesa horror: la differenza reti ora è in negativo

23 gol fatti e 24 subiti con l’ultimo incassato a Genova

di redazionecittaceleste

ROMA – Una difesa che fa acqua da ogni parte. Mai nell’era Inzaghi il reparto arretrato era andato così male dopo le prime quindici giornate. Non era mai successo che i gol subiti superassero quelli realizzati a questo punto della stagione, 23 fatti, contro i 24 incassati. Una differenza che fa riflettere e che pone il reparto oltre la metà classifica. Un inversione di marcia che un po’ preoccupa, anche perché negli ultimi due campionati la Lazio, da questo punto di vista, aveva trovato il suo equilibrio. L’anno scorso di questi tempi la difesa biancoceleste addirittura era addirittura la meno perforata del torneo. Un cambiamento di rotta quasi radicale, anche se non è nemmeno tanto da trascurare il rendimento dei gol realizzati, Immobile a parte. Di sicuro c’è qualcosa da far quadrare non tanto negli uomini che, solo Hoedt al posto di Bastos, sono gli stessi dell’anno scorso, quanto nell’intera manovra della fase difensiva che coinvolge l’intera formazione. Inzaghi è qui che deve lavorare e trovare il bandolo della matassa. E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: >>> “9 trattative possibili a gennaio!”<<<

Cittaceleste.it

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Red - 3 settimane fa

    Appunto…stessi giocatori dello scorso anno ad eccezione di Hoedt, già conosciuto e venduto in passato
    Fossi nella società rifletterei attentamente su questa affermazione, un reparto già carente non solo non è stato rinforzato ma si è inevitabilemente indebolito avendo, Acerbi e Radu su tutti, un anno in più che si somma ai non pochi dei due “pilastri” difensivi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy