Lazio, Lotito furioso: Inzaghi sotto accusa per i cambi

Il rinnovo è sempre più lontano, ancora frizioni fra il presidente e il tecnico

di redazionecittaceleste

ROMA – Va sotto di due gol, la riprende, rischia di vincere, poi crolla nel finale. La Lazio a San Siro si inchina 3-2 al Milan capolista all’ultimo respiro e chiude il 2020 con una sconfitta che ne ridimensiona, almeno per il momento, le ambizioni. Da rivedere le scelte di Simone Inzaghi che a un quarto d’ora dalla fine, sul 2-2 e con la gara in pieno controllo, decide di togliere in un colpo solo sia Immobile che Milinkovic-Savic, i due che avevano confezionato lo splendido gol del momentaneo pareggio, proprio nel momento in cui la sua squadra dava l’impressione di poterla ribaltare. Sotto di due gol infatti i biancocelesti erano riusciti a riacciuffare i rossoneri prima con Luis Alberto e poi con Immobile che, dopo aver mancato un calcio di rigore, segna il nono gol stagione su un assist al bacio di Milinkovic. Una sconfitta che Lotito non ha gradito – sottolinea Leggo – anche perché relega i biancocelesti all’ottavo posto, il presidente biancoceleste nei prossimi giorni incontrerà Inzaghi per il rinnovo, come ha confermato prima del match il diesse Tare. Amareggiato il tecnico a fine gara: «Il risultato è bugiardo. Siamo dispiaciuti, siamo venuti qui con dei problemi di formazione ma abbiamo tenuto il campo nel migliore dei modi. Il calcio è questo, deve servirci da lezione. Abbiamo concesso gol da palla inattiva, ma qui a San Siro abbiamo avuto il predominio. Il risultato non rispecchia l’andamento della sfida». Poi spiega il motivo dei cambi: «Immobile e Milinkovic non ne avevano più. Gli ho chiesto un sacrificio ma alla fine li ho dovuti sostituire». Caicedo invece non ha gradito il fatto di non essere stato utilizzato nemmeno un minuto, il tecnico spiega: «Era uscito dalla sfida un po’ affaticato, pensavo fosse il match per Muriqi». E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: >>> “9 trattative possibili a gennaio!”<<<

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy