Lazio, Luis Alberto ha sbottato dopo esser stato ignorato dalla società

L’entourage dello spagnolo aveva provato a risolvere la questione privatamente, ma Lotito e Tare non avevano dato risposte

di redazionecittaceleste

ROMA – Scusa, ma nessuna retromarcia. Il caso Luis Alberto continua a tenere banco, anche alla luce di ciò che succederà. Oltre la multa salatissima di 50 mila euro, tutti (compreso Inzaghi) vogliono capire se il Mago dovrà essere punito o meno a Crotone con la panchina. Molto dipenderà dall’incontro con la dirigenza. Non sono arrivate le scuse via Instagram di Luis Alberto alla società. Nessun accenno di pentimento infatti nei confronti di Lotito e Tare, contro cui rimane la rabbia. Il motivo? C’è un retroscena legato già all’esultanza polemica del numero 10 biancoceleste col Bologna. L’agente dello spagnolo aveva chiamato la società per avere dei chiarimenti sui mancati stipendi (e pare pure sulle commissioni), senza ricevere nessuna risposta. Luis Alberto insomma aveva provato a lavare prima i panni sporchi in famiglia, ma la sua richiesta era stata più volte ignorata. Da qui l’esplosione comunque ingiustificata.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy