• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio, secondo miglior attacco e la porta resta inviolata

Lazio, secondo miglior attacco e la porta resta inviolata

Ora i biancocelesti hanno segnato solo una rete meno dell’Atalanta e non hanno subito gol per la seconda gara consecutiva

di redazionecittaceleste

ROMA –  Sesta vittoria consecutiva. E’ una Lazio meraviglia, domina e segna. Annienta l’Udinese in un tempo e mantiene il terzo posto solitario in classifica. Anzi, accorcia addirittura (-6) dalla Juve seconda in vista del prossimo scontro con la Vecchia Signora. Si presenterà all’appuntamento col secondo attacco del campionato, 33 gol, uno in meno dell’Atalanta. Ma adesso bisogna fare gli applausi anche alla difesa. Fra Serie A ed Europa, seconda partita consecutiva con la porta inviolata. L’Udinese s’affaccia davanti alla porta di Strakosha, ma lui non effettua nessuna parata. Se non a Okaka in fuorigioco nella ripresa. Praticamente uno spettatore il portiere albanese, perché è bravo anche il terzetto davanti a sé. Bravo Luiz Felipe a lanciare dalla difesa Milinkovic in occasione del vantaggio. Il brasiliano cerca persino il gol con un tiro d’esterno. Eccede quando vuole uscire palla al piede, ma la sua prova resta convincente. Acerbi per la prima volta può concedersi un po’ di riposo, anche se è sempre in campo: nticipa e ferma tutti con il solo sguardo di fuoco. Radu è reattivo e cattivo al punto giusto, ottimo in un paio di chiusure. Anche per lui questa gara una passeggiata di salute. Quinto clean sheet per la Lazio, primato in Serie A.

In tutti la difesa titolare era composta da Strakosha, Luiz Felipe, Acerbi e Radu, tranne in Lazio-Torino (Patric al posto di Luiz Felipe).

Sampdoria-Lazio 0-3
Lazio-Parma 2-0
Lazio-Genoa 4-0
Lazio-Torino 4-0
Lazio-Udinese 3-0

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy