Lazio, sei da Champions: il perché in 5 mosse

L’analisi del Corriere dello Sport

di redazionecittaceleste

ROMA – La Lazio ci riprova, sarà il terzo tentativo – dell’era Inzgahi – di qualificarsi alla Champions League. L’attuale terzo posto ed i risultati registrati nell’ultimo mese danno conforto alla squadra biancoceleste che mai come quest’anno sembra determinata a focalizzata sull’obiettivo. L’edizione odierna del Corriere dello Sport trova almeno 5 motivi per dire che sì, questo è l’anno della Champions.

1- L’esplosione di Correa: il Tucu non ha mai segnato così tanto in carriere, addirittura 5 gol nelle ultime 4 partite. Con queste medie può arrivare in doppia cifra e dare un contributo importante alla compagine.

2- L’esperienza: se la storia serve per non imparare la Lazio ha un blocco pieno di appunti. È infatti il terzo anno che si prova ad entrare in Champions, la squadra ha la maturità e l’esperienza giusta per evitare gli errori fatti in passato e centrare l’obiettivo.

3- Ciao Europa League(?): La probabile eliminazione dall’Europa League potrebbe aiutare. La rosa non pare attrezzata per lottare su tutti i fronti, concentrarsi solo sul campionato potrebbe essere un’arma di vantaggio.

4- Acerbi e Immobile: pilastri nella Lazio ed in Nazionale. Entrambi stanno assumendo una maturità importante, dietro non si passa e davanti si segna a raffica.

5- La voglia di Inzaghi: in estate avrebbe potuto lasciare la Lazio, ma non lo farebbe mai senza aver portato a casa l’obiettivo da sempre annunciato. Le due coppe non bastano, il mister vuole la Champions ad ogni costo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy