Lazio, spunta la promessa scudetto per il figlio in arrivo di Inzaghi

Immobile e compagni promettono di dare il massimo anche per il prossimo pargolo di mister Inzaghi, Andrea

di redazionecittaceleste
Notizie Lazio: Simone Inzaghi

ROMA – Quest’anno la Lazio ha conquistato tutti. Record su record per l’armata di Simone Inzaghi. 11 vittorie di fila in campionato, exploit mai visto in precedenza (il massimale era di Sven Goran Eriksson nella stagione 98/99). Altro dato da sottolineare sono i 21 risultati utili consecutivi, anche questo un record assoluto nella storia del club capitolino in Serie A. Se a questi due traguardi, già importanti di per sé, si aggiungono una fase offensiva letale (60 gol fatti, secondo miglior attacco dopo l’Atalanta con 70) e una grandiosa, e inaspettata, solidità difensiva (23 gol subiti, miglior difesa), ecco che non è più una sopresa vedere la Lazio a un punto dalla vetta con 12 gare da giocare.

LA PROMESSA PER IL TERZO FIGLIO DI INZAGHI – L’ultima partita giocata è stata il 29 febbraio contro il Bologna. Un 2-0 firmato Luis Alberto e Correa che ha permesso al club capitolino di godersi una settimana di primato in classifica. Primato poi recuperato dalla Juventus in seguito al chiacchierato match dell’8 marzo contro l’Inter a porte chiuse. Il lockdown è arrivato come un fulmine a ciel sereno per la Lazio. Inzaghi e il suo staff avevano studiato tutto. “Visto che la rosa non è molto ampia, abbandoniamo l’Europa League”. Opzione, questa, che stava fruttando e chissà se avrebbe continuato a farlo. Del terzetto in vetta infatti, i biancocelesti sarebbero stata l’unica compagine a preparare le sfide di settimana in settimana, con tanto tempo anche per gestire gli infortunati. Cosa impossibile invece per Juve e Inter impegnate su tre fronti.

Così ecco la domanda che si è sentita spesso durante la quarantena: in casa Lazio ci sarà la stessa voglia e lo stesso entusiasmo? Stando a quanto detto dai calciatori nelle interviste pre allenamenti collettivi, e soprattutto a quello che si è visto in campo a Formello, tutti i giocatori hanno una voglia matta di continuare a sognare. Oltre a Lukaku, Proto, Vavro e Radu, nessun altro in rosa ha vinto un campionato con una prima squadra (Cataldi in biancoceleste ha trionfato, ma da capitano della Primavera nella stagione 2012/13). La prospettiva di raggiungere il tricolore mancante alletta molto, ma spunta un altro motivo per il quale Immobile e compagni daranno il massimo fino alla fine. Si sa, mister Inzaghi attende il terzo pargolo. Il primo è Tommaso, avuto con la conduttrice Alessia Marcuzzi. Poi è nato Lorenzo, il primo figlio con Gaia Lucariello, e ora arriverà un altro maschietto (dovrebbe nascere ad agosto). La scelta del nome, secondo le indiscrezioni raccolte da Cittaceleste.it, sarebbe ricaduta su “Andrea“. Al corrente della dolce attesa, lo spogliatoio ha promesso a gran voce a Inzaghi: “Lotteremo per lo scudetto come regalo per il tuo prossimo figlio mister!”. La Lazio ormai è una famiglia per davvero.

Valerio Marcangeli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy