• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazzari si prepara al ritorno a Ferrara, ma rivuole pure l’Italia

Lazzari si prepara al ritorno a Ferrara, ma rivuole pure l’Italia

Si è preparato durante questa sosta per non farsi prendere dall’emozione come nel derby

di redazionecittaceleste

ROMA – Ha la fascia tosta, sfrutta la sosta. Lazzari non riesce a riprendersi l’Italia, allora si concentra solo sul ritorno a Ferrara. Già, perché l’emozione dell’esordio all’Olimpico gli ha giocato un brutto scherzo nell’ultima stracittadina, così Manuel vuole tornare spavaldo come alla prima giornata. Forse il migliore in campo contro la Sampdoria, deve allenare la mente per non sbagliare contro la sua ex squadra.

omenica per lui non sarà una qualunque partita: “Sono felice alla Lazio, ma sarà un’emozione unica”. Lazzari ritrova la Spal, la squadra che ha lanciato la sua carriera. A 25 anni è andato via dalla sua seconda casa, ha deciso di volare con la Lazio a destra. Lo ha convinto Inzaghi con una sola telefonata, anche se in estate la trattativa (chiusa a 9 milioni più l’ex Murgia) fra Mattioli e Lotito è stata lunga. Dopo mesi di colloqui, solo a fine giugno Lazzari ha salutato la sua Curva, la ritroverà con una big domenica. Dal Montecchio in D alla Spal, nove anni di gavetta, giovedì contro il Cluj vedrà addirittura l’Europa.
ASSIST
Otto assist l’anno scorso a Ferrara, Lazzari ha messo la marcia più alta. Il suo idolo era Cancelo, eppure lo ha superato in ogni numero nell’ultima annata. Proprio mister Semplici lo ha trasformato in una macchina, Inzaghi lo ha già guidato a 200 all’ora. Incredibile il debutto sotto la Lanterna, alla Lazio ha sfrecciato pure senza una mano. Lazzari sembra già un veterano. Anzi, se avesse pure il tiro mirato, un potenziale fenomeno. Non è ancora entrato nel tabellino con i passaggi decisivi, eppure con un gol (annullato per fuorigioco di Jony) ha rischiato di diventare subito l’eroe dell’ultimo derby. In realtà, con la Roma ha iniziato un po’ ingolfato, però ha dimostrato quanto già si è integrato. Lazzari conosce le idee di gioco, fornisce alternative e cross, sa persino fare azioni da solo. Inventa, è ovunque come se alla Lazio ci fosse sempre stato. Speedy Lazzari ha l’ossigeno di un ragazzino, peccato che adesso stia pagando il modulo azzurro. Era stato convocato da Mancini contro il Portogallo, ma nella nuova difesa a 4 dell’Italia non c’è più posto per un terzino-esterno votato prettamente all’attacco. Manuel spera ancora d’avere qualche chance per l’Europeo, spera come Immobile e Acerbi di far ricredere il tecnico.

Nel frattempo, per tutti i fanta-allenatori lettori di Cittaceleste.it, è pronta un’esperienza pazzesca… con in palio un montepremi complessivo da 250mila euro e… un JAGUAR F-PACE! >>> SCOPRI DI PIU’

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy