• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

LE PAGELLE DEL DIRETTORE – Berisha non approfitta, decisivo Jony

LE PAGELLE DEL DIRETTORE – Berisha non approfitta, decisivo Jony

Le pagelle del direttore Stefano Benedetti

di redazionecittaceleste

PROTO 7: In una gara in cui deve fare poco o nulla è bravo nel farsi trovare pronto nel momento in cui viene coinvolto. Bella la parata su Palombi ad inizio secondo tempo. Una chanche che meritiva.

BASTOS 7: Gli attaccanti avversari non lo infastidiscono più di tanto, riprende confidenza con il campo e si concede qualche discesa sulla fascia. Suggella il ritorno in campo con un gran colpo di testa che chiude il match.

LUIZ FELIPE 6,5: Inzaghi lo schiera nel ruolo di centrale e guida la difesa con diligenza.

ACERBI 6,5: Al centro o sulla sinistra poco cambia, Ace vuole giocarle tutte e vuole giocarle tutte alla grande. Anche oggi inibisce l’avversario di turno, il povero Ciofani nulla può dinanzi a lui.

PATRIC 7: Il talismano biancoceleste rivede la titolarità e si concede anche la gioia del gol, il suo primo con la maglia della Lazio. Meritato. Bene in entrambe le fasi di gioco, sfiora addirittura la doppietta.

PAROLO 6,5: Oggi capitano, si destreggia e tira fuori il carisma in mezzo a tanti novizi. Lavoro oscuro solito, bene anche gli inserimenti che hanno portano alla sua rete.

CATALDI 6,5: Tocca praticamente tutti quanti i palloni che danno inizio alla manovra laziale, è il collettore del palleggio. Di lui stupisce soprattutto la personalità ritrovata, Inzaghi può contare su di lui.

BERISHA 5,5: Corre e si da da fare, ma è decisamente troppo poco per uno che deve approfittare di occasioni come quella di oggi per risalire le gerarchie di Simone Inzaghi. La sensazione è quella dell’occasione sprecata.

JONY 7: Dimostra ancora qualche incertezza nel ruolo di quinto, ma è lui lo spartiacque del match. Inzaghi urla a gran voce di farsi vedere, chiede ai suoi di coinvolgerlo e fa bene. Dai suoi piedi, infatti, arrivano i due gol che mettono il match in discesa. Due cross che mettono in apprensione la difesa avversaria e portano la Lazio al successo.

IMMOBILE 6: Con Caicedo e Correa ai box è costretto a giocare anche oggi, lo fa senza sbattersi troppo (per fortuna). Si comporta da seconda punta e lo vediamo spesso uscire dall’area ed arretrare per palleggiare con i compagni. Freddo dal dischetto, si sblocca anche in Coppa Italia.

ADEKANYE 6,5: Conferma di avere degli spunti interessanti, velocità e profondità sono le sue caratteristiche fondamentali. Tecnicamente è ancora acerbo, le sue conclusioni in porta lasciano ancora a desiderare. Ma può crescere, il margine c’è.

D. ANDERSON S.V.

A. ANDERSON S.V.

MINALA S.V.

INZAGHI 7,5: Fa tutto quello che deve fare. Cioè vincere, dilagare, volare ai quarti di finale, e concedere spazio alle riserve. Il turnover è stato massiccio, ma il risultato è rotondo e netto. Next level.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy