gazzanet

LIVE – Scuola di formazione post carriera, Lotito: “Vogliamo promuovere anche le iniziative a sfondo culturale”

Lotito Lazio

Dalla sala stampa dello Stadio Olimpico, la presentazione della scuola di formazione post carrierra promossa dalla società sportiva Lazio

redazionecittaceleste

ROMA - La Lazio presenta, dalla sal stampa dello Stadio Olimpico di Roma la "Scuola di formazione post carriera". alle ore 12:00, presso la sala stampa dello Stadio Olimpico, verrà presentata quest'idea riservata ai ragazzi del settore giovanile biancoceleste e alle calciatrici della prima squadra e della Primavera della Lazio Women.

12:20 - Il presidente della Lazio Claudio Lotito, entra in sala stampa, parte il video iniziale per promuovere l'iniziativa: "Calcio, Educazione, Cultura".

12:30 - Prende la parola il portavoce della Lazio Arturo Diaconale: "Vogliamo indirizzare un progetto che dal sogno di un giovane calciatore e calciatrice può portare al futuro. Di solito è un sogno che si infrange presto, c'è un punto di fermo in cui arriva la vita. Questo progetto vuole aiutare a passare dal sogno che finisce alla vita reale". La palla passa ad Anna Maria Nastri, nuova figura all'interno della società Lazio: "Abbiamo pensato di infondere ai nostri ragazzi, togliendoli dal campo una o due volte al mese, nelle aule per dei corsi che possano essergli utili per il futuro. Dal percorso per diventare allenatore, arbitro e corsi di psicologia sportiva. Scienze di alimentazione e in ambito finanziario. Per fare questo abbiamo scelto due partner: Università telematica internazionale UNINETTUNO e Banca Igea".

12:35 - Arriva la sottoscrizione del contratto tra le parti interessate. Prende la parola il presidente di Banca Igea Mauro Masi: "Banca Igea ha intrapreso con entusiasmo questo nuovo progetto, con la speranza che anche altre società di calcio possano prendere esempio. Per quanto ci riguarda questo progetto tocca due ambiti molto importanti: sport e mondo giovanile. Un precedente di grande importanza, uno sguardo intelligente pensando al futuro. Rende anche più sereno il percorso intrapreso, compresa l'attività sportiva".

12:45 - Prende la parola il presidente della Lazio, Claudio Lotito: " Noi abbiamo rivolto la nostra attenzione ai giovani. Siamo stati i primi a inserire una figura come quella dello psicologo, non solo per i calciatori ma anche per la famiglia. Tutta una serie di iniziative che abbiamo promosso per portare avanti sia l'aspetto fisico ma anche intellettivo dei ragazzi. Entro un paio di mesi saranno portati a termine i lavori nel centro sportivo di Formello, che lo renderanno il più grande d'Italia e uno dei migliori d'Europa: all'interno di questa struttura ci sarà posto anche per iniziative di queste tipo, a sfondo culturale".

12:55 - La parola passa al responsabile del settore giovanile Mauro Bianchessi: "Noi abbiamo rivolto la nostra attenzione ai giovani. Siamo stati i primi a inserire una figura come quella dello psicologo, non solo per i calciatori ma anche per la famiglia. Tutta una serie di iniziative che abbiamo promosso per portare avanti sia l'aspetto fisico ma anche intellettivo dei ragazzi. Entro un paio di mesi saranno portati a termine i lavori nel centro sportivo di Formello, che lo renderanno il più grande d'Italia e uno dei migliori d'Europa: all'interno di questa struttura ci sarà posto anche per iniziative di queste tipo, a sfondo culturale".

13:00 - Il portavoce della Lazio, Arturo Diaconale da la parola all'ex attaccante e capitano della Lazio Tommaso Rocchi: "Il progetto è molto bello, penso che sia fofamentale per la crescita di un ragazzo. Alle volte si pensa che tutti i ragazzi che vanno a giocare al campo diventino campioni. Secondo me bisogna vivere il calcio con voglia, passione e divertimento, ma deve essere abbinato alla crescita personale di vita. Oltre ad aver vinto il titolo, la cosa bella è stato crescere insieme: aiutarsi nel momento di difficoltà. Io ho fatto il mio percorso, ho studiato e mi sono diplomato, mi ha aiutato a crescere come persona. Mi ha spinto a credere in me stesso e diventare un calciatore. Moralmente mi ha aiutato e formato molto, quindi questo progetto è importante perché uno anche se arriva calciatore prima o poi deve smettere. Più sei preparato e inserito nella vita reale e meglio è, questo poi riesci anche a trasmetterlo ai ragazzi. Devono saper abbinare le due cose, sia migliorando calcisticamente che dal punto di vista della vita reale".

13:15 - Al via le domande dei giornalisti al responsabile del settore giovanile della Lazio, Mauro Bianchessie al presidente Claudio Lotito. Queste le parole dell'ex Milan: "Abbiamo una struttura nuova sulla Nomentana, dove concentreremo il settore maschile d'elitée. Il presidente sta costruendo una palestra e un'infermeria per l'Under 17,16 e 15. Il calcio femminile l'abbiamo diviso su tre centri: Tivoli, la Primavera e la prima squadra al Melli, così come l'accademia e i più piccoli. Il presidente ha in mente altro, che vi dirà a tempo debito".

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO!

Potresti esserti perso