Mai dire è finita: la Lazio sa anche rimontare

Tre rimonte nelle ultime tre partite, la squadra di Inzaghi è capace di riprendere le partite

di redazionecittaceleste

ROMA – Soffrire, saper soffrire, è una componente essenziale nel gioco del calcio. Non cadere al primo pugno incassato, continuare a predicare il proprio gioco in attesa di un momento favorevole, sono atteggiamenti propri di una squadra matura. Da questo punto di vista la Lazio ha registrato una crescita importante: i ragazzi di Inzaghi hanno imparato l’arte del saper soffrire senza crollare. Sono tre le rimonte della squadra biancoceleste nelle ultime tre partite: Rennes, Bologna e Atalanta. Solo contro i francesi è poi arrivato un successo, ma dal punto di vista caratteriale bisogna ammettere che c’è stato uno scatto notevole. Ora, ovviamente, servono i punti.

Sull’argomento rimonte si è espresso il Corriere dello Sport sulla sua edizione odierna, la testata romana titola: “Con questa Lazio mai dire è finita”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Red - 1 anno fa

    ottimo tre rimonte contro due squadre nettamente inferiori e una alla pari. Sabato ho visto giocatori svogliati, senza anima, senza grinta, senza neanche un minimo di dignità calcistica…mi dispiace dirlo ma all’ottava giornata di campionato ho deciso che non ha più senso andare allo stadio a vedere questa squadra, e non parlatemi di lazialità e cose del genere, mi sono rotto di spendere soldi, che non dovrei spendere per vedere questi cialtroni infangare la MIA maglia del cuore!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy