Milan, l’ex Pioli: “La Lazio è forte, ma noi daremo il massimo”

Queste le parole dell’allenatore rossonero

di redazionecittaceleste

ROMA – Il Milan arriva da 25 risultati utili consecutivi e punta a chiudere questo 2020 incredibile, in termini di risultati post lockdown, cercando di mantenere imbattibilità e primato in classifica. Per Stefano Pioli è un ritorno al passato, avendo allenato la Lazio dal 2014 al 2016. “Cerchiamo di chiudere in bellezza”, in estrema sintesi il pensiero dell’allenatore rossonero. “Per noi è una partita che vale tanto. Domani serve un ultimo sforzo per chiudere al meglio l’anno”. Sui tifosi: “Purtroppo non sono presenti, ma li sentiamo. Viviamo la città e sentiamo l’affetto, la passione”. La fase difensiva: “Con il Sassuolo ci è riuscita ed è la stessa cosa che dobbiamo fare domani con la Lazio, squadra molto forte”. Orgogli: “Se lo sono? Dietro di noi c’è una società e un personale che ci mette nelle condizioni di lavorare al meglio. Sono orgoglioso di far parte di questo club e di allenare questi giocatori”. Lazio-Milan del 4 luglio: “Erano davanti a noi e batterli è stato importante”. Vetta: “Dobbiamo dare sempre il massimo in ogni partita, senza guardare la classifica. Poi vedremo cosa succederà. Dobbiamo continuare a crescere”. Avversari scudetto: “Juventus e Inter hanno le loro qualità, noi le nostre. Abbiamo ancora ampi margini di miglioramento. Loro sono le favorite, noi dobbiamo pensare a fare del nostro meglio”. Rebic e Tonali: “Prenderemo una decisione domani”. Coperta corta: “Non penso che lo sia. E in questo momento sto capendo ancora di più che il club mi ha messo a disposizione una rosa importante. Tutte le squadre risentirebbero di cinque o sei assenze. Dopo la sosta, mi auguro di avere qualche giocatori in più dall’infermeria”. E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: >>> “9 trattative possibili a gennaio!”<<<

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy