Porta Lazio, in Serie A tocca a Strakosha e in Champions a Reina?

Si va verso questa risoluzione dell’alternanza

di redazionecittaceleste
Notizie Lazio: Thomas Strakosha

ROMA – Porta girevole alla Lazio. Strakosha e Reina, due numeri uno in perenne staffetta. Un’alternanza che arricchisce la Lazio, ma alla lunga il balletto potrebbero essere rischioso e logorante. Non per Inzaghi che non ha mai nascosto la soddisfazione nell’avere due giocatori di questo calibro. Anzi, al momento, sembra aver perfino deciso che Thomas sarà il titolare in campionato e Pepe in Champions. Un’evoluzione quasi naturale, considerato il curriculum dei due. L’albanese, nonostante i trofei vinti da protagonista e una carriera comunque in ascesa, è sempre e ingiustamente sulla graticola, spesso e volentieri viene messo in discussione dagli stessi tifosi. Un mistero. Su di lui si è detto di tutto e di più, la più ricorrente, (maligna e stupida) è legata alla sua nazionalità, la stessa del direttore sportivo Tare, “E’ arrivato alla Lazio solo perché albanese”, il leitmotiv. Poco importa della crescita e dei miglioramenti effettuati in campo, nonché dei successi ottenuti dalla squadra anche grazie alle sue parate. L’arrivo di Reina, un portiere vero, almeno rispetto a quelli passati che facevano la concorrenza a Thomas, ha acuito il tutto. Tra i due le differenze ci sono. Lo spagnolo è uno che si fa sentire e gioca bene coi piedi, qualità fondamentale per chi, come Inzaghi, ama costruire da dietro. L’albanese, un po’ troppo taciturno in campo però è più bravo e pronto tra i pali. Non è stato facile per Strakosha, titolare da quattro anni, essere messo in discussione, ma tra i due portieri c’è amicizia e parecchio feeling, Thomas sa che deve migliorare e sa anche che Reina è il portiere perfetto per crescere. Per ora il dilemma resta in ogni partita, ma Inzaghi da quando è sulla panchina ha gestito rivalità e storie peggiori. E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: “9 trattative possibili a gennaio!” >>> LEGGI SUBITO LA NOTIZIA

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy