Sassuolo – Lazio, Inzaghi: “Dovevamo chiuderla prima, onore a Caicedo”

Il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per analizzare la vittoria ottenuta oggi contro il Sassuolo

di redazionecittaceleste

ROMA – Il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per analizzare la vittoria ottenuta oggi contro il Sassuolo. Ecco cosa ha detto: “Quinta vittoria? E’ stata una partita sofferta, nel primo tempo abbiamo giocato bene ma dovevamo chiudere con un paio di gol di vantaggio”

Poi ha continuato: “E’ una vittoria meritata per quanto fatto, il Sassuolo può mettere in difficoltà qualsiasi squadra. Abbiamo sofferto poco”

Sui cambi e la profondità della rosa: “Oggi Caicedo è stato decisivo ha fatto 15 giorni durante la sosta e avrebbe meritato di giocare. Immobile a questi livelli non può stare in panchina. Onori a questi giocatori”

Ancora sulla gara: “Dovevamo portare a casa prima il risultato, ero arrabbiato a fine primo tempo per questo. Non possiamo permetterci gol come quello preso con il Lecce”

Sugli obiettivi e le ambizioni: “A Roma c’è stata qualche polemica ma ero molto tranquillo. Prima di Firenze ho detto che saremmo andati lontano. Vogliamo migliorarci ogni partita, a partire dalla prossima col Cluj. Bisogna alzare l’asticella”

Sul gol di Immobile col Napoli dello scorso anno: “L’ho votato per il miglior gol perché ha battuto un grande difensore come Koulibaly. Ci vuole tanta tecnica, tanti complimenti a Ciro”

Sul Pippo Inzaghi e il Benevento: “Pippo sta facendo grandissime cose. Ha già sei punti sulla seconda con un grande gioco e lui è bravissimo. Deve avere squadre attrezzate”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy