Simone Inzaghi, una scalata pazzesca

Quello della Lazio è l’allenatore del momento

di redazionecittaceleste

ROMA – Simone Inzaghi, sempre Simone Inzaghi, ed ancora Simone Inzaghi: non si può che parlare di lui… Quello della Lazio è davvero l’allenatore del momento per quel che concerne lo scenario italiano, e forse non solo. L’edizione odierna del Corriere dello Sport gli dedica una doppia pagina importante titolata: “Simone Inzaghi, favola pazzesca”. Sono infatti passati tre anni e mezzo da quando Simone è approdato sulla panchina della Lazio per sollevare dall’incarico Stefano Pioli, l’ex tecnico della Primavera ha approfittato delle titubanze di Marcelo Bielsa, promesso allenatore biancoceleste scelto da Claudio Lotito.

Mai cosa fu più fortunosa per la Lazio che ha abbracciato un signore capace di entrare in pochi anni nella hall of hame del club biancoceleste. Il Corriere annovera oggi le sue tappe fondamentali, step di una scalata pazzesca: 4 aprile 2016 primo allenamento a Formello; 10 aprile 2016 esordio in Serie A al Barbera contro il Palermo; 9 luglio 2016 salta Bielsa e parte l’Inzaghi-bis; 1 marzo 2017 primo derby vinto; 13 agosto 2017 primo trofeo vinto (Supercoppa Italiana contro la Juventus); 15 maggio 2019 vittoria Coppa Italia contro l’Atalanta; 22 dicembre 2019 vittoria Supercoppa Italiana contro la Juventus.

È il caso davvero di sperarlo: to be continued…

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy