gazzanet

Supercoppa, De Siervo: “In Arabia episodi di pirateria, non c’è alternativa”

De Siervo

L'ad della Lega di Serie A, Luigi De Siervo, è tornato a parlare della location per la prossima Supercoppa italiana e dei problemi che stanno nascendo

redazionecittaceleste

ROMA - L'ad della Lega di Serie A, Luigi De Siervo, è tornato a parlare della location per la prossima Supercoppa italiana e dei problemi che stanno nascendo. La questione più spinosa è quella legata alla pirateria. Nel 2017, infatti, l'Arabia Saudita ha interrotto i rapporti commerciali con il Qatar e, di conseguenza, il canale BeIn Sports non è stato più trasmesso.

Qualche tempo dopo però, in Arabia, è comparso il canale BeoutQ, che trasmette gli eventi di BeIn Sports e anche lo stesso commento. Praticamente tra i due canali cambia solamente il logo. Queste le parole di De Siervo in merito: "Ci sentiamo a disagio a giocare in un Paese che si fa spregio della protezione dei diritti, sebbene il governo dell’ Arabia Saudita ci abbia assicurato di condannare la pirateria. La Supercoppa non è a rischio ma abbiamo fatto loro presente il nostro malessere. Per questa stagione non c’ è una reale alternativa all’Arabia, ma io intanto mi sono mosso recandomi negli Stati Uniti e in Azerbaigian per le edizioni future". A riportarlo è La Gazzetta dello Sport.

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO!

Potresti esserti perso