gazzanet

UEFA, Ceferin: “Gli Euro2020 sono stati spostati per il bene del calcio”

UEFA: parla Aleksander Ceferin

Il numero uno dell'UEFA, Aleksander Ceferin, ha voluto parlare dopo l'ufficialità che gli Euro2020 slitteranno al prossimo anno

redazionecittaceleste

ROMA - Poco dopo l'ufficialità da parte dell'UEFA che gli Europei slitteranno al prossimo anno, ha parlato anche il capo dell'associazione Aleksander Ceferin:

"Guidiamo uno sport che raccoglie un gran numero di persone. Molte di queste vivono per esse, ma purtroppo il calcio è stato messo a terra da un nemico invisibile e in ascesa. In momenti così la comunità calcistica è chiamata ad essere responsabile. Ci vuole unità, solidarietà ed altruismo. La nostra priorità è la saluti di tutti. Dai tifosi allo staff fino ai giocatori. Noi dell'UEFA abbiamo proposto diverse soluzioni per finire i vari campionati e le coppe. In modo che si possano contendere i titoli con orgoglio. Sono felice di come abbiano risposto i miei colleghi europei. C'è voglia di cooperare. Anche con dei sacrifici, ma la voglia è quella di superare questo momento. Era importante che fosse l'UEFA a guidare questo movimento. Aver spostato gli Europei al prossimo anno ci è costato molto, ma fare del nostro meglio che garantire i finanziamenti necessari al calcio, anche a quello femminile, in modo che si sviluppi in tutti i 55 Paesi coinvolti. Lo scopo del profitto è stato il nostro principio guida. Abbiamo preso questa decisione per il bene del calcio".

Potresti esserti perso