Uefa, ecco il piano B per allineare le competizioni fino al 2023

Ecco l’idea dell’Uefa varata da Hypercube

di redazionecittaceleste

ROMA – Secondo le indiscrezioni la Uefa starebbe pensando a un piano B per allineare i campionati fino alla stagione 2023. Come? La stagione 2020-21 partirebbe a fine dicembre e terminerebbe a novembre 2021 (nel mezzo ci sarebbero gli Europei, ndr). Poi l’annata 2021/22 inizierebbe da metà dicembre 2021 fino al 1 novembre 2022, venti giorni prima dell’inizio dei Mondiali in Qatar, torneo che terminerà il 18 dicembre. Poi seguirebbe la stagione 2023 da gennaio a metà luglio. E infine via all’annata 2023/24 a partire metà agosto.

A tal proposito ecco come si è espresso al Sun Pieter Nieuwenhuis, direttore di Hypercube, azienda collaboratrice della Uefa che ha eleborato il calendario: “Questo è il modo migliore per decidere tutte le competizioni sul campo alleviando le pressioni a club e associazioni. Il nostro piano è finanziariamente fattibile e questo piano pluriennale eviterà molti fallimenti. Abbiamo calcolato tutto. Richiede un finanziamento di circa 7 miliardi di sterline in tutta Europa, il che può sembrare tanto fino a quando non si considera che il fatturato di un top club europeo è di circa 30 miliardi di sterline all’anno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy