Uno, nessuno e centomila: chi è davvero Luis Alberto?

Luis Alberto tiene in apprensione la Lazio: tra la probabile permanenza e l’attrazione per il Siviglia

di redazionecittaceleste
Luis Alberto

ROMA – Luigi Pirandello nel suo famoso Uno, nessuno e centomila ha fatto capire una cosa tanto interessante quanto angosciante: siamo tutto e niente. Siamo ciò che siamo, ma soprattutto quello che gli altri percepiscono di noi.

>>> VIENI A CENA CON CITTACELESTE <<<

 

E chi è Luis Alberto? Quel ragazzo dal ciuffo biondo che due anni fa ha trascinato la Lazio con gol ed assist; il calciatore svogliato e compassato dell’ultima stagione; il patriota che sogna un ritorno nella sua Siviglia; un laziale adottato che non vede l’ora di tornare ad Auronzo e dove ha già preso appuntamento con Correa. Non lo sappiamo. Il numero 10 spagnolo ha messo in luce diverse sfumature del suo carattere, il che rende ancora più nebuloso il suo futuro.

Qualche giorno fa è arrivata la stoccata a Lotito, con tanto di strizzata di occhio al Siviglia di Lopetegui. Eppure a Roma c’è un Inzaghi che lo coccola e lo ritiene ancora centrale all’interno del suo spartito tattico.

Resto, vado, resto, vado. Che confusione.

Chi è davvero Luis Alberto? È quello che si stanno chiedendo i tifosi. Per Lotito è uno che sta giocando, per Inzaghi un calciatore che vuole solo la Lazio. D’altronde Pirandello lo aveva detto: siamo quello che gli altri percepiscono di noi.

Luis Alberto, decidi in fretta chi vuoi essere, perché qui si fa sul serio: una nuova stagione è alle porte, e questa volta il quarto posto vuole essere una realtà tangibile e non solo un sogno. Vuoi essere dei nostri?

(Di Giovanni Manco)

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy