Wilson: “In difesa bisogna correre ai ripari”

Queste le parole dell’ex capitano del 1974

di redazionecittaceleste


ROMA – Queste le parole di Pino Wilson ai microfoni di Radio Sei: “La frustrazione è sinonimo di rassegnazione. Spero che non subentri nella Lazio. La sconfitta di ieri ribadisce i difetti e gli errori che si fanno in difesa ed in attacco. I due gol segnati dal Celtic sono nati da errori di concentrazione collettivi e di singoli. Inammissibile la rete di Christie, nessuno ha rotto la linea della difesa e ha marcato l’attaccante scozzese. Per non parlare del modo in cui la Lazio ha difeso sul calcio d’angolo che ha portato al 2-1. Jullien ha colpito solo. Qui si viaggia ad una media 2-3 gol a partita, soprattutto in Europa. Bisogna correre ai ripari. Se non ci fossero stati gli errori difensivi la Lazio avrebbe portato punti a Roma. E poi chi ha il capocannoniere della Serie A non puoi tenerlo fuori in una gara del genere. Jony non mi ha fatto ancora vedere nulla, mentre finalmente Lazzari rappresenta una nota positiva. Oltre al gol, è stato presente in alcune ripartenze”.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy