nazionale

Mancini: “Sarebbe bello vincere ancora e qualificarci subito per il Mondiale”

Roberto Mancini

Le parole del Commissario Tecnico della Nazionale prima della semifinale di Nations League contro gli spagnoli

redazionecittaceleste

A poche ore dalla semifinale di Nations League contro gli spagnoli, è intervenuto ai microfoni dell’UEFA il CT Azzurro Roberto Mancini. Queste le sue parole. “La Spagna è stata la squadra che più di tutte i ha creato difficoltà agli Europei. Si tratta di una squadra forte con un organico di buoni giocatori. Mi aspetto una bella partita. Loro sono bravi in fase di palleggio, mentre noi invece non abbiamo avuto tempo per arrivare ai loro livelli. Penso comunque che questa volta sarà diverso. Solitamente quando gioca la Nazionale San Siro è sempre pieno, inoltre sarebbe bello per noi riuscire a vincere la Nations League subito dopo l’Europeo. Ci farebbe anche qualificare in anticipo ai Mondiali, ma sappiamo che non sarà semplice”.

 Italia-Inghilterra

L’Europeo

"Probabilmente la cosa più bella è stata il rapporto che siamo riusciti a creare in squadra. Il gruppo ha lavorato insieme per cinquanta giorni, non è una cosa facile. Sono stati giorni duri e faticosi, però non c’è mai stato nessun tipo di problema. La chimica e l'affetto non sono due cose che arrivano facilmente. I festeggiamenti sono stati fantastici, abbiamo reso felici tante persone, dalle più giovani alle meno giovani. È stata una festa per tutti, probabilmente anche a causa del periodo che stiamo ancora vivendo. I tifosi erano entusiasti e il nostro scopo è giocare per far divertire la gente".

Il futuro e il gioco

Donnarumma ha iniziato a giocare da giovanissimo ed è un ragazzo con grandi qualità. Migliora costantemente e vuole essere il miglior portiere al mondo. Siamo stati molto fortunati ad averlo agli Europei. Penso che Chiesa abbia ancora margini: sta migliorando e ha buone doti atletiche e tecniche. Quando affrontiamo squadre più deboli diventa difficile perché tendono a difendersi. Si vince in tanti modi diversi. Poi, se riusciamo a vincere giocando bene è ancora meglio”.