news

Lazio, Sarri chiede gli straordinari ai difensori per migliorarne il rendimento

Sarri e Radu

Il tecnico ha fissato un allenamento in più, destinato ai giocatori che partecipano alla fase difensiva della squadra

redazionecittaceleste

Tredici gol in nove partite. Se fosse il ruolino di marcia dell’attacco, sarebbe quasi incoraggiante. Ma se fosse - come in realtà è - il rendimento della difesa, il dato è molto meno positivo. La Lazio non sa difendere. Nelle partite fin qui disputate, la squadra è riuscita a mantenere la propria rete inviolata soltanto in un’occasione. Lazio-Lokomotiv Mosca. Nelle restanti sfide - affrontate sia in campionato che in Europa League - l'estremo difensore biancoceleste ha sempre subito almeno un gol. Il rendimento dei due portieri laziali è sotto accusa, ma a non funzionare è la fase difensiva che mette in difficoltà l’intero reparto arretrato.

Per questo motivo, il tecnico biancoceleste Maurizio Sarri ha deciso di intensificare gli allenamenti sul campo, per migliorare il rendimento del reparto arretrato. L’allenatore toscano ha fissato per mercoledì mattina una seduta di lavoro “specializzata“, riservata esclusivamente ai calciatori che più di altri dovranno ottimizzare la fase difensiva. Terzini, centrali di difesa e centrocampisti centrali: tutti convocati. Lavoro straordinario per tutti, in vista della prossima partita di campionato contro l’Inter. Sarri spiegherà ai difensori e ai centrocampisti i movimenti giusti da fare per evitare di prendere ulteriori gol. La Lazio nelle prossime settimane è attesa da un tour de force molto intenso: sette partite in diciotto giorni.

Il primo problema sarà ovviamente quello di dover sostituire lo squalificato Acerbi. Il difensore laziale, espulso a Bologna, salterà le prossime due partite contro Inter e l’Hellas. Avrà modo di giocare la sfida casalinga di Europa League contro il Marsiglia, ma si dovrà nuovamente fermare per la trasferta di Verona. Il candidato a sostituire il difensore della Nazionale è lo spagnolo Patric, ormai diventato un jolly difensivo. Lo spagnolo sembra aver scalato le gerarchie, superando la concorrenza di Radu, fin qui mai utilizzato da Sarri nelle partite affrontate dalla Lazio. Il tecnico toscano attende i suoi difensori mercoledì mattina per un lavoro straordinario. Una lectio magistralis, per una Lazio magistrale.