Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lokomotiv-Lazio, Immobile: “E’ una vittoria entusiasmante”

MOSCOW, RUSSIA - NOVEMBER 25: Ciro Immobile of SS Lazio celebrates after scoring the frist goal a penalty of his team with his teammates during the UEFA Europa League group E match between Lokomotiv Moskva and SS Lazio at RZD Arena on November 25, 2021 in Moscow, Russia. (Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

Il centravanti della Lazio, autore di una doppietta, commenta il successo ottenuto in Russia e l'ottenuta qualificazione

redazionecittaceleste

Ancora una doppietta, ancora due gol decisivi. Il capitano Ciro Immobile prende per mano la squadra biancoceleste, e le indica la strada del successo. Una partita sofferta, almeno nella prima parte. “Il primo tempo la squadra ha giocato bene, uscivamo da dietro. Loro erano molto aggressivi. Siamo rimasti tranquilli, il mister ci ha detto di mettere in campo un trenta per cento in più: lo abbiamo fatto. Pedro ci ha dato un po’ di vivacità - continua Immobile ai microfoni di Lazio Style Radio - Felipe Anderson nel primo tempo li aveva stancati. Merita una menzione anche Zaccagni: ha avuto un avvio di stagione sofferto, ora è tornato e può diventare importante, così come i due ragazzini che ci possono aiutare“.

“Piano piano stiamo assimilando i dettami del mister - confessa il capitano laziale - per conquistare il primo posto nel girone ci resta solo un risultato nell’ultima partita che affronteremo all’Olimpico. Intanto ci siamo presi la qualificazione, ed era fondamentale. I rigori? Il portiere era un ragazzino, ma ha avuto la personalità per provare a deconcentrarmi. Sul primo rigore ero tranquillo, mentre sul secondo ho cercato l’angolo forte. E devo dire che la seconda realizzazione mi è riuscita meglio della prima. Mi infastidisce calciare i rigori nel giro di pochi minuti, è andata bene, posso essere soddisfatto. la squadra ha meritato il successo, abbiamo giocato una bella partita e anche l’azione del primo rigore è stata molto bella“.

La Lazio torna al successo in Europa dopo tre anni. L’ultima volta era stato a Marsiglia: era il 25 ottobre 2018. “É vero, era molto tempo che non vincevamo fuori casa, anche se quest’anno a Marsiglia eravamo vicinissimi: meritavamo di vincerla. Questo era un girone difficile, la squadra tiene molto all’Europa League. Vogliamo andare avanti, stasera abbiamo reso la partita facile su un campo difficile: Galatasaray e Marsiglia qui hanno sofferto“. Ora, la testa va a Napoli, fra meno di settantadue ore. “A volte il poco tempo a disposizione ti fa portare dietro l’entusiasmo - conclude Immobile - noi dobbiamo portarci dentro l’entusiasmo di questa bella vittoria fino a Napoli; andiamo a sfidare i primi in classifica. Sappiamo che sarà difficile, ma ci giocheremo le nostre carte“.