news

Lazio, Buffon si poteva. L’agente: “Con Tare ci scherzavamo”

Buffon e Lulic

Buffon rimarrà uno dei grandi rimpianti in casa Lazio. Il portiere avrebbe potuto vestire biancocelesti in un paio di occasioni almeno

redazionecittaceleste

Nei piani del club inerenti alla prossima stagione c'è anche quello legato alla porta biancoceleste. Attualmente in casa Laziosia Thomas Strakosha che Pepe Reina sono in scadenza di contratto. Ciò significa che se nei mesi seguenti il club non si metterà all'opera per trovare una soluzione, la prossima estate si ritroverà con entrambi gli estremi difensori persi a parametro zero. Per lo spagnolo non sarebbe poi tanto male, visto che è alla soglia dei quarant'anni e che è arrivato nel club capitolino a costa zero. La delusione maggiore, piuttosto, riguarderebbe il suo compagno di reparto. Poiché si tratta di un calciatore cresciuto nel vivaio biancoceleste che, se venduto, potrebbe portare nelle casse del club una discreta plusvalenza.

 Igli Tare

Buffon alla Lazio

Nel frattempo, a proposito di portieri, l'agente di Gianluigi Buffon, Silvano Martina, è recentemente intervenuto ai microfoni de Il Messaggero dove ha toccato diversi argomenti. Uno di questi è stato il possibile passaggio del classe 1978 al club biancoceleste. La Lazio, già in tempi non sospetti, fu seriamente intenzionata ad accaparrarsi il cartellino del portiere cresciuto nel Parma. Solo che alla fine fu la Juventus e battere la concorrenza. Un paio di anni fa, tuttavia, l'esperto numero uno della Nazionale era tornato vicino alla Capitale. Il direttore sportivo della Lazio, Igli Tare, aveva infatti sondato il terreno per un suo approdo a Formello. Ma nemmeno quella è stata la volta buona. Nonostante tra Buffon e i tifosi laziali ci sia una grande intesa, il portiere non finirà mai col vestire la maglia del club più antico di Roma:

Le parole

"In passato Buffon è stato vicino a vestire la maglia della Lazio, sicuramente quando c'era Zoff l'interesse non mancava. Mentre nel 2020, prima che il club prendesse Reina, ogni tanto ne parlavamo con Tare e ci ridevamo su. Ma alla fine è stata solo una suggestione. Strakosha? Può capitare un errore come quello commesso contro il Galatasaray. Non c'è bisogno di giustificarlo ma nemmeno di commentarlo".