Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, ora tocca a Castellanos: Taty pronto a tornare titolare. L’alternativa…

Castellanos
Il centravanti argentino è chiamato a dare segnali. Viaggia verso la titolarità contro il Frosinone, Felipe da falso nueve come alternativa

Sarri incrocia le dita, le condizioni di Immobile e Luis Alberto tengono il tecnico con il fiato sospeso. Il timore di un lungo stop del Mago e il ritorno nel 2024 di Ciro spostano le attenzioni sui sostituti. E allora oltre all'ora di Kamada scatta quella di Castellanos. Il centravanti argentino, pagato 19 milioni complessivi in estate e presentato da Lotito come un vero e proprio fenomeno, è fermo a 1 gol in 21 presenze. All'unico timbro in biancoceleste contro l'Atalanta è seguita una serie di errori marchiani, anche nell'ultima sfida contro l'Empoli.

Ora a due giorni dalla sfida col Frosinone parte in vantaggio nelle gerarchie rispetto a Felipe Anderson per il ruolo di attaccante centrale, con lo spostamento del brasiliano da falso nueve come alternativa. L'ex New York è chiamato a dare un segnale. Anche in Liga con il Girona nei primi sei mesi faticò a ingranare, poi chiuse la stagione con 13 gol in 35 presenze. E soltanto in MLS si avvicinò a un bottino vicino ai 20 gol con 19 centri in 32 apparizioni, seppur quello a stelle e strisce è un calcio diverso e non paragonabile alla Serie A.

Sarri lo ha schierato 5 volte da titolare (Milan, Atalanta, Sassuolo, Fiorentina e Bologna). Contro il Frosinone tornerà a prendersi il posto dal primo minuto e cercherà di sostituire al meglio Immobile che intanto gli dà fiducia: Ora giocherà con più tranquillità” - le parole del capitano biancoceleste dopo la gara contro l'Empoli.

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Lazio senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Cittaceleste per scoprire tutte le news di giornata sui biancocelesti in campionato e in Europa.