news

Lazio, il prossimo tour de force: Europa League e sfide al vertice

notizie Lazio: la sfida con i nerazzurri

Gli incontri che la Lazio ha già disputato fin qui non sono niente in confronto alle prossime sfide in programma

redazionecittaceleste

Dopo 37 risultati utili consecutivi, il record d'imbattibilità dell'Italia si è interrotto per mano della Spagna. La nazionale allenata da Luis Enrique è riuscita ad imporsi sul campo degli azzurri con il risultato di 2-1. Lo Stadio Giuseppe Meazza per l'occasione ha visto la Nazionale cadere dopo anni di successi culminati con il trionfo dell'Europeo arrivato la scorsa estate. Ora la finale della Nations League sarà affare delle Furie Rosse. Domenica pomeriggio, alle 15:00, gli azzurri saranno piuttosto chiamati a disputare la finale terzo e quarto posto. L'avversaria, però, non si conosce ancora, visto che verrà resa nota dall'incontro di questa sera. Nell'altra semifinale, infatti, si affronteranno Belgio e Francia. Chi vincerà tornerà a San Siro per l'incontro con gli iberici. Mentre chi perderà si presenterà all'Allianz Stadium di Torino per sfidare gli uomini di Roberto Mancini.

Al rientro in campionato

Dopodiché, entro i primissimi giorni della prossima settimana, tutti i calciatori impegnati torneranno nei loro rispettivi quartieri generali. Per quanto riguarda la Lazio, c'è un importante match da preparare: quello contro i nerazzurri campioni d'Italia in carica guidata dall'ex Simone Inzaghi. La sfida con i meneghini aprirà un altro vero e proprio tour de force tra i capitolini. Dopo aver sfidato i nerazzurri, infatti, la Lazio dovrà pensare anche all'ultimo incontro valevole per il girone d'andata in Europa League.

La sfida con il Marsiglia è perciò prevista per giovedì prossimo. Poi, da lì a fine mese, altre tre giornate di campionato. Una di queste in programma in un turno infrasettimanale. Insomma, in seguito alla sfida casalinga con i francesi, la Lazio dovrà pensare a sfidare in ordine: Hellas Verona, Fiorentina e Atalanta. Tre squadre temibili e in forma che hanno certamente voglia di guastare le feste alla formazione di Maurizio Sarri. Il tecnico toscano, dal proprio canto, vorrà dimostrare di essere stato la scelta migliore per il club. Ma solo il gioco e i risultati potranno dargli ragione.