Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, Immobile è la costante: nuovi record in arrivo per il capitano

Ciro Immobile

Immobile continua a viaggiare su medie strepitose: nel mirino Quagliarella e Amadei ma non solo. Nuovi record pronti a essere ormai riscritti

redazionecittaceleste

Con il bello e il cattivo tempo. Quando si vince e quando si perde. In uno stato di forma smagliante, ma anche a mezzo servizio. Con Inzaghi prima e con Sarri poi, sbattendo la realtà in faccia agli scettici. Tra tutte le costanti nel mondo, Ciro Immobile rimane sempre la più bella, la più certa. Ha saltato 4 gare nelle prime 19, una prima volta assoluta da quando gioca con la maglia della Lazio. Ne ha giocate almeno altrettante in uno stato di forma discutibile. Ma, intanto, dopo 21 partite - e 17 presenze - i goal in questa stagione di Serie A sono 15. Ancora una volta, per il sesto anno di fila: come lui solo Lewandowski e Salah.

 Immobile

Il capitano della Lazio rimane la certezza indiscussa, impegnato a soffiare il vento sulle ali della squadra biancoceleste, trascinatore sempre e comunque. E, soprattutto, Ciro Immobile rimane l’uomo dei record. Quello segnato contro il vecchio maestro Inzaghi non è stato solo il goal numero 168 con la maglia della Lazio. Ma è stato anche il 138esimo in Serie A dal suo arrivo in biancoceleste. L’ennesima rincorsa a Piola è vicina alla fine: ancora 5 reti, poi Ciro raggiungerà il recordman assoluto di reti in Serie A nella classifica limitata ai calciatori biancocelesti. Attenzione, però, anche alla classifica all time dei migliori marcatori del massimo campionato italiano.

Piola, come detto, guarda tutti dall’alto con le sue 274 reti. Esattamente 104 più di Immobile, che con la rete numero 170 si è portato a sole 4 lunghezze dall’ingresso nella top 15 al fianco di Amedeo Amadei. Ne serviranno invece 18 per raggiungere Del Piero in top 10: difficile, ma non impossibile, che ciò avvenga già quest’anno. Nel mirino c’è però anche Quagliarella, miglior marcatore ancora in attività a quota 178: in questo caso, il sorpasso al termine della stagione non è utopia. Fa però impressione, nonché riflettere, il dato della media goal per minuti giocati. Considerando i primi 150 marcatori, Immobile è al quinto posto con una rete ogni 128’. Meglio di lui solo Trezeguet (127’), Vieri (126’), Nordahl (116’) e Cristiano Ronaldo (104’).